Il concerto lungo 450 km del Festival della Robotica di Pisa

Grazie a LoLa e al GARR le distanze si annullano.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-09-2018]

festival robotica concerto 450 km

Dal 28 settembre al 3 ottobre si svolgerà a Pisa il Festival Internazionale della Robotica, che quest'anno ospiterà un particolare evento supportato dal GARR.

Il cartellone artistico prevede infatti un «concerto a distanza tra Trieste e Pisa», reso possibile dalla tecnologia tutta italiana denominata LoLa che si appoggia al collegamento superveloce della rete GARR.

Due sedi distanti 450 km ospiteranno quindi un solo palcoscenico: così Pisa e Trieste saranno unite dalla musica e dalla fibra ottica. LoLa permetterà infatti di assistere a un concerto unico con musicisti che suonano insieme annullando le distanze spaziali.

L'Orchestra dell'Università di Pisa, diretta dal Maestro Manfred Giampietro dall'Aula Magna del Polo Carmignani di Pisa, e Ivano Battiston alla fisarmonica da Trieste e si esibiranno in Aconcagua: dal repertorio di Astor Piazzolla, un concerto per bandoneon, orchestra d'archi e percussioni.

La tecnologia LoLa è un'innovazione della ricerca italiana sviluppata dal Conservatorio di Musica Tartini di Trieste e dalla rete della ricerca GARR. Sfruttando i collegamenti in fibra ottica, LoLa permette ai musicisti di esibirsi e suonare insieme in tempo reale, annullando di fatto il ritardo della trasmissione dovuto alla distanza.

«LoLa è un progetto che nasce dalla contaminazione tra musicisti ed esperti di networking» afferma Claudio Allocchio, responsabile servizi avanzati GARR e tra gli ideatori di LoLa.

Sondaggio
Secondo te, in quale di questi campi la realtà aumentata potrebbe portare più innovazione?
Medicina
Beni culturali
Videogiochi
Entertainment
Architettura
Altro (specificare nei commenti)
Realtà de che?

Mostra i risultati (2754 voti)
Leggi i commenti (19)

«È frutto dell'idea un po' visionaria di suonare insieme a distanza esattamente come se si fosse nello stesso luogo. Siamo orgogliosi di presentare un concerto al Festival della Robotica perché è una grande occasione per dimostrare che la tecnologia, quando è pensata per l'uomo, può davvero essere un'estensione delle persone e rendere migliore la qualità della vita fornendo opportunità prima inimmaginabili».

È bene infatti ricordare che il Festival internazionale della Robotica non propone soltanto eventi scientifici, ma anche un cartellone artistico in cui arte (nel senso più ampio del termine), robotica e nuove tecnologie si fondono e si integrano, dando vita a proposte inedite e spettacolari.

Tra gli eventi in programma ce ne sarà uno dedicato a Giacomo Puccini che includerà anche «straordinaria sorpresa resa possibile dalla tecnologia». Sarà poi possibile ascoltare la voce di Andrea Bocelli e ammirare la chitarra appartenuta a Giuseppe Mazzini o l'opera-robotica Dr. Streben, con robot in scena.

LoLa

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Sembra un articolo di tv sorrisi e canzoni non si capisce di cosa si parla ma ci sono 11 link ad amazon... **** LOLA (LOw LAtency audio visual streaming system) project. LoLa è un software con licenza ed è disponibile gratuitamente per tutti gli usi accademici ed educativi non profit. Per tutti gli altri casi ha una licenza shareware... Leggi tutto
18-9-2018 17:31

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, come nascono la maggior parte delle bufale che girano su Internet?
Come scherzi rivolti esclusivamente ad amici e conoscenti (che poi involontariamente li propagano in giro)
Dalla "buona volontà" di persone che credono di fare un favore al mondo diffondendo dicerie e stranezze dandole automaticamente per buone
Dalla curiosità di vedere se una propria invenzione possa diventare "famosa" sulla rete, ma anche quanta gente ci arriverà a credere e con che velocità si propagherà
Dalla volontà di creare disinformazione su determinati argomenti
Altro (specificare)

Mostra i risultati (2105 voti)
Luglio 2020
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Tutti gli Arretrati


web metrics