Office 2019 è pronto per il download in versione Windows e macOS



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-09-2018]

word 2019

L'ultima versione di Office è arrivata: Office 2019 è da oggi disponibile per il download in versione per Windows e macOS per quanti dispongono di licenze del tipo Volume License. Per l'utente generale, il debutto è atteso nelle prossime settimane.

Gli utenti potrebbero essere a questo punto confusi dall'offerta di Microsoft: in che relazione si pone Office 2019 con Office 365?

È Microsoft stessa a spiegarlo: Office 2019, da installare sul Pc locale, è l'edizione dedicata agli utenti «che non sono ancora pronti per il cloud» come sottolinea anche Jared Spataro nel post ufficiale sul blog di Office.

Essa contiene infatti tutti i più recenti aggiornamenti visti in Office 365 Plus e alcune nuove funzioni, ma in futuro non ne guadagnerà di ulteriori: il suo sviluppo ora è fermo e limitato alle correzioni di bug.

Invece, Office 365 - cui si accede usando le risorse del cloud computing - è soggetto a uno sviluppo continuo: la sua natura di suite online la rende qualcosa di simile a Windows 10, il cui sviluppo e l'aggiunta di funzionalità continuano tuttora.

Il futuro potrebbe anche riservare un'ulteriore versione di Office da installare localmente - magari un Office 2022, o qualcosa del genere - che "fotograferà" lo sviluppo della suite in quel momento; Office 365 continuerà invece a crescere.

Tra le caratteristiche interessanti di Office 2019 ci sono i miglioramenti a PowerPoint, che ora includono la creazione di «presentazioni cinematiche grazie a strumenti come Morph e Zoom» e una migliore gestione dell'uso dei pennini.

Sondaggio
Qual è la cosa peggiore per un programmatore?
La modifica delle specifiche
I clienti
Debuggare
Scrivere documentazione
Il codice scritto da altri
La fase di test

Mostra i risultati (3425 voti)
Leggi i commenti (10)

Word guadagna un tema scuro, funzionalità text-to-speech per trasformare in suoni ciò che appare scritto a schermo e passi in avanti sul fronte dell'accessibilità.

Excel ora dispone di nuove funzioni e potenziamenti a PowerPivot e PowerQuery, oltre alla possibilità di gestire mappe 2D e linee del tempo.

Una panoramica più dettagliata delle novità si può trovare, in inglese, nel post che annuncia ufficialmente la disponibilità di Office 2019.

excel2019
powerpoint2019

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Microsoft inizia a rimuovere le app desktop da Office, partendo da OneNote
Yeti, la console di Google per giocare in streaming
Office 2019 sarà l'ultima versione e non funzionerà su Windows 7 e 8.1

Commenti all'articolo (2)

Per il lavoro va benissimo l'Office 2013 o giù di lì che l'azienda ha definito come standard aziendale, per casa LibreOffice tutta la vita: fuck off M$ . :twisted:
28-9-2018 17:19

{utonto}
Office te lo mette nel boffice, si potrebbe dire parafrasando il commissario Sanantonio. Quindi mi arriva la versione 2019 (nel 2018) che poi non sarà più sviluppata. A questo punto, io utonto mi dico: "cavoli, non la sviluppano più, per stare al passo con gli altri devo passare al cloud!". Poi faranno lo... Leggi tutto
27-9-2018 11:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La rete ha reso famosi due personaggi per certi versi simili anche se molto diversi: secondo te chi è il più grande?
Julian Assange. Prende informazioni dalle grandi aziende e dai governi e le rende pubbliche gratuitamente. È stato accusato - tra le altre cose - di terrorismo.
Mark Zuckerberg. Prende informazioni e dati personali e li vende alle grandi aziende e ai governi. È diventato l'uomo dell'anno.

Mostra i risultati (1699 voti)
Ottobre 2018
Ladri rubano una Tesla Model S armati soltanto di tablet e smartphone
Giovanissimi in fuga da Facebook
Il font che ti aiuta a ricordare quello che leggi
Finisce l'obbligo di installare Chrome su Android: Google piegata dalla multa UE
I robot giganti di Elon Musk
Violare WhatsApp? Basta una videochiamata
Microsoft: ecco perché l'Update di Windows 10 cancellava i file degli utenti
Microsoft getta la spugna e ritira l'aggiornamento di ottobre per Windows 10
Windows 10, attenti all'aggiornamento: potrebbe cancellare i documenti
Windows 10, arriva l'update di ottobre: ecco come aggiornare subito
WhatsApp, arriva la pubblicità
Migliaia di siti mobile accedono ai sensori dello smartphone senza informare l'utente
Settembre 2018
Demonoid offline da giorni, il proprietario è irreperibile
Virtual Desktop: Windows 10 diventa virtuale e si sposta nel cloud
Il bug in Firefox che manda in crash il browser (e spesso anche il sistema operativo)
Tutti gli Arretrati


web metrics