Lo smartphone economico basato su Linux e KDE Plasma

PinePhone costerà meno di 100 dollari e forse sarà compatibile con Android.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-10-2018]

kde plasma pinephone

C'è ancora spazio per uno smartphone basato su Linux (ma non con Android) nel panorama attuale?

Nonostante il progetto Ubuntu Phone abbia rinunciato, ci sono ancora alcuni produttori che credono nella possibilità di fornire un'alternativa ai sistemi operativi che oggi dominano il mercato.

Uno di questi è Pine64, finora noto principalmente per la vendita di portatili a basso costo e Single Board Computer basati su ARM.

Il prossimo 1 novembre Pine64 distribuirà ad alcuni sviluppatori scelti il primo PinePhone Developer Kit, che si compone di una scheda Pine A64, un modulo SOPine, uno schermo touch da 7 pollici, fotocamera, modulo Wi-Fi e Bluetooth, case, batteria agli ioni di litio e dongle USB per la connessione LTE cat 4.

Da qui partirà lo sviluppo del PinePhone vero e proprio, che come piattaforma utilizzerà Linux e come ambiente operativo Kde Plasma Mobile.

Il risultato sarà uno smartphone con display da 5,45 pollici e che offrirà la compatibilità con le app di Kde Plasma Mobile, ossia - oltre a quelle native - innanzitutto le app di Ubuntu Touch, ma è anche previsto lo sviluppo del supporto alle app Android, Nemo e Sailfish.

Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (2286 voti)
Leggi i commenti (15)

Come per altri progetti, la compatibilità con le app più famose sarà un punto importante per determinare il successo dell'impresa: piaccia o meno, agli utenti interessa la possibilità di adoperare i software a cui sono abituati con il minor numero di aggiustamenti possibile (e, idealmente, senza doversi abituare a nulla di nuovo).

Per quanto riguarda il prezzo, Pine64 punta a mantenere la propria fama di produttore di dispositivi economici: la versione con 2 Gbyte di RAM e 16 Gbyte di memoria interna dovrebbe costare intorno ai 100 dollari.

Qui sotto, un'anteprima di Kde Plasma Mobile su un Nexus 5.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Lo smartphone con Linux e KDE arriverà entro l'anno
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Una nuova casa per Unity e Ubuntu Touch
Ubuntu Edge condannato al fallimento?
Ubuntu Edge, crowdfunding per l'Ubuntufonino

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

La penso come te. Leggi tutto
30-10-2018 19:44

{Shiba}
Chi se ne frega del successo, non compro la roba per sentirmi accettato dagli altri.
28-10-2018 10:42

Beh, con queste premesse io lo prenderei, l'unica app Android che mi dovrebbero far funzionare è solo WhatsApp. Per le altre, faccio senza, o cerco un alternativa. Mi interessa avere un dispositivo che non mi profila, che non mi mostra pubblicità in ogni dove, insomma slegato da Google, aggiornato, e sicuro. Poi che la gente non lo... Leggi tutto
27-10-2018 13:56

Un altro smartphone per smanettoni con poco futuro per le ragioni già espresse nei post precedenti di @zero e @ice.
27-10-2018 13:54

La grande massa della gente compra le marche di moda, iphone e samsung principalmente. Questo PinePhone arriva con 10 anni di ritardo in un mercato oramai saturo, non ha app (a parte quelle android che funzioneranno male), non lo troveremo nei centri commerciali, nessuno lo conosce (a parte 4 gatti), non puoi vantarti con gli amici di... Leggi tutto
27-10-2018 10:07

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (3578 voti)
Maggio 2019
Falla in WhatsApp: basta una telefonata per ritrovarsi uno spyware sul telefono
Il primo processore completamente inviolabile
Il ransomware che ti regala l'antivirus (mentre cripta i file)
Windows 10 disporrà di un vero kernel Linux
Apple beccata a barare sulla durata delle batterie (ma non è la sola)
Ricaricate lo smartphone di notte? La batteria durerà meno
Programmatore autodidatta risolve puzzle del MIT con 15 anni d'anticipo
Aprile 2019
Windows 10, aumentano i requisiti minimi di sistema
Mark Zuckerberg: entro cinque anni avremo due Facebook
Windows, si allunga la lista di antivirus che bloccano il Pc
Aspen, il browser per navigare in sicurezza secondo Avast
Ex studente distrugge i computer della scuola con un USB killer
Galaxy Fold, lo schermo pieghevole si rompe quasi subito
È possibile rilevare telecamere nascoste in una camera d'albergo?
La falla in IE che vi ruba i dati anche se non lo usate
Tutti gli Arretrati


web metrics