Stadia, il ''netflix dei videogiochi'' targato Google



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-03-2019]

Google Stadia

Confermando le voci che si sono rincorse negli ultimi mesi, Google ha lanciato un proprio servizio per videogiocare in streaming: Stadia.

Annunciato in occasione della Game Developers Conference di San Francisco, Stadia ha per motto la frase «The future of gaming is not a box», «Il futuro del gioco non sta in una scatola», dove box ha un significato ampio, e ovviamente in questo caso si riferisce alle console.

L'idea alla base di Stadia è la creazione di un servizio che si proponga come "il netflix dei videogiochi", che fanno a meno non soltanto dei supporti fisici ma anche di apparecchi dedicati, per giocare «dove si vuole, quando si vuole».

Tutto ciò che serve è infatti una connessione a Internet ad alta velocità unita al browser Chrome, come peraltro Google aveva già lasciato intendere lo scorso anno con l'esperimento Project Stream, in grado di offrire titoli importanti come Assassin's Creed Odyssey.

Tra le particolarità annunciate di Stadia c'è la possibilità di interrompere un gioco in qualsiasi momento per riprendere in seguito dall'esatto punto in cui lo si era lasciato, un po' come si fa con i servizi di streaming dedicati a film e Tv.

Un'altra caratteristica interessante è quella definita Instant Access. Se su YouTube si guarda il video di un gioco che piace, immediatamente si può premere l'apposito pulsante Play per iniziare subito a giocare.

Al momento del lancio, Stadia - che utilizza server Linux e le API open source Vulkan - supporterà giochi in 4K, con un framerate di 60 FPS e con HDR; in seguito alzerà la risoluzione supportata fino a 8K e il framerate fino a 120 FPS.

Naturalmente, insieme a Stadia ha debuttato ufficialmente il controller visto in anteprima pochi giorni fa, che si connette al gioco tramite Wi-Fi e offre, a sentire Google, «un'esperienza Stadia completa». Tuttavia non è l'unico controller utilizzabile: le alternative già esistenti con connessione USB funzioneranno perfettamente.

Stadia non è già operativo: chi voglia restare sempre aggiornato sui progressi può inserire il proprio indirizzo email nell'homepage del sito ufficiale.

Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (696 voti)
Leggi i commenti (5)

Si capisce quindi come mai per il momento ancora non siano stati rivelati i prezzi del servizio, che sarà lanciato nel corso dell'anno in Stati Uniti, Canada, Regno Unito e buona parte dell'Unione Europea.

Il futuro, d'altra parte, ha in serbo una gamma relativamente ampia di servizi di streaming per videogiochi: Microsoft, Sony e Nvidia stanno tutte lavorando in questo settore.

Qui sotto, il video di presentazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Stadia, svelati prezzi e data di lancio del gaming on demand di Google
La prima console di Microsoft senza lettore per i dischi
Svelato il controller di Google per i videogiochi
Google lancia i videogiochi in streaming con Project Stream

Commenti all'articolo (1)

Ecco un'altra "offerta" della quale riuscirò serenamente a fare a meno... :roll:
24-3-2019 11:02

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Stai installando un'applicazione. Cosa fai quanto compare il contratto di licenza?
Lo leggo attentamente e poi faccio click su “Accetto”
Do un sguardo al testo e poi accetto
Dipende dall'applicazione. A volte leggo il contratto di licenza
Non leggo mai il contratto di licenza. È davvero indispensabile?
Leggo il contratto di licenza dopo aver installato l'applicazione

Mostra i risultati (1164 voti)
Settembre 2019
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
L'analisi del sangue che predice quando moriremo
Tutti gli Arretrati


web metrics