Quanto è facile comprare like e account falsi sui social?

Lo spiegano i militari NATO.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-12-2019]

falling

I social network annunciano periodicamente grandi operazioni di pulizia e di eliminazione degli account e dei "like" fasulli e delle notizie false, ma secondo un rapporto appena pubblicato dallo Strategic Communications Centre of Excellence della NATO, c'è ancora moltissimo lavoro da fare.

I ricercatori che hanno redatto il rapporto lo hanno dimostrato molto chiaramente comperando in massa e con poca spesa account, follower e "like" falsi. Lo SCCE, che ha sede a Riga, in Lettonia, è riuscito a comperare circa 54.000 interazioni social non autentiche (follower, like, commenti o visualizzazioni) senza che i social network intervenissero.

Secondo quest'organizzazione della NATO, Facebook, Instagram, Twitter e YouTube non stanno facendo abbastanza e l'autoregolamentazione non sta funzionando. La manipolazione dei social network è un'industria in crescita e i costi operativi sono modestissimi: con soli 300 euro, i ricercatori sono riusciti a procurarsi 3500 commenti online, oltre 25.000 like, 20.000 visualizzazioni di video e 5100 follower. Tutti falsi. E un mese dopo l'80% di questi falsi era ancora online.

In aggiunta, i ricercatori hanno identificato quasi 19.000 account falsi usati per manipolare i social network, spesso con legami a circa 800 pagine social politiche e governative di vari paesi.

La ricerca nota inoltre che i vari social network hanno livelli di efficacia differenti nella gestione dei falsi. Per esempio, Twitter identifica e rimuove piuttosto efficacemente gli account, like e retweet falsi; YouTube è il migliore nel controllare i like falsi e le visualizzazioni fasulle. Facebook e Instagram, invece, sono poco efficaci nella rimozione dei video falsi. Instagram, in particolare, aveva rimosso meno dell'1% dei like non autentici.

Siate quindi prudenti nel dare credito alla popolarità di certi video e account sui social network: per chi vuole ottenere questo genere di successo virtuale a scopo di propaganda o attività commerciale, l'investimento è davvero modesto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Approfondimenti
Miniguida per usare Instagram e vivere felici

Commenti all'articolo (5)

Il Prof. ci stava riuscendo senza pagare nessuno. E dire che qualcuno quando aveva solo 30 follower su Twitter lo prese pure in giro :D Probabilmente a quello che lo derise quando aveva 30 follower o a chi l'aveva mandato non è andata giù e a settembre del 2016 è stato bannato a vita da Twitter senza essere mai stato volgare ne... Leggi tutto
15-12-2019 19:35

E questo forse il più grosso rischio per la democrazia nel tempo dei social. E' proprio per questo motivo che i social andrebbero chiusi d'ufficio o, almeno, pesantemente regolamentati dalle autorità nazionali pena il rischio di trovarsi governati, nella migliore delle ipotesi, da chi ha capito e ben sfruttato il meccanismo, nella... Leggi tutto
15-12-2019 18:21

Con i video bisogna starci attenti, nati per addormentare le masse che in maggioranza hanno una forma mentis mnemonica invece potrebbero svegliare qualcuno dei dormienti e trasformarsi in boomerang perché... la rete non dimentica. :D Leggi tutto
15-12-2019 09:31

Probabilmente per i militari NATO sarà facilissimo. Il Prof. dopo che gli hanno chiuso d'ufficio il profilo twitter nel 2016 probabilmente perché l'informazione finanziaria che faceva dava fastidio (ex art. 501 c.p. parrebbe essere meglio trasferire direttamente Borsa Italiana da Palazzo Mezzanotte ad Opera) ha provato qualche volta a... Leggi tutto
14-12-2019 20:50

{Ruzzolo}
Facebook e' il posto perfetto per comprare il consenso. Una volta davano un pacco di pasta per un voto, adesso investono in video suggestivi che funzionano anche meglio!
13-12-2019 17:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1749 voti)
Ottobre 2021
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 ottobre


web metrics