iOS cambia nome e diventa iPhoneOS

A suo modo, testimonia la fine di un'era.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-06-2020]

iphoneos ios wwdc2020

Quando il primo iPhone venne presentato, la posizione ufficiale di Apple era «L'iPhone usa OS X». Poi, dato che c'erano delle innegabili differenze tra il sistema operativo dei Mac e quello degli smartphone, si passò a iPhone OS e, quindi, arrivò il nome iOS.

iOS fu poi anche per il sistema dell'iPad e dell'iPod Touch, e per un certo periodo si vociferava che un giorno anche i Mac avrebbero usato iOS, ossia una fusione tra OS X e iOS propriamente detto.

Era l'epoca in cui si parlava continuamente di "convergenza" tra mondo desktop e mondo mobile, e l'unica strada percorribile pareva essere quella che portava a un unico sistema operativo per tutti i dispositivi, così da garantire un'esperienza d'uso identica indipendentemente dal dispositivo adoperato.

In tempi recenti, però, Apple deve aver cambiato idea. Mac OS X ha cambiato nome in macOS; l'iPad è passato da iOS a iPadOS, e la Apple TV è passata a tvOS (entrambi a tutti gli effetti dei fork di iOS.

A iOS è rimasto soltanto l'iPhone, ma a quanto pare presto perderà anche quello. Secondo un'indiscrezione riportata da Jon Prosser (generalmente ben informato), iPhoneOS sta per tornare, anche se senza lo spazio tra le parole iPhone e OS.

L'annuncio dovrebbe essere dato il prossimo 22 giugno quando alle 19 (ora italiana) si aprirà la Wwdc 2020, occasione in cui Apple presenterà le novità di quest'anno.

Il cambio di nome da iOS a iPhoneOS è in fondo puramente estetico e allinea i telefoni alla politica già adottata per i tablet e i set-top box, ma non è senza significato: sottolinea come l'epoca della convergenza sia definitivamente tramontata (se mai è decollata).

Anche se una migliore interoperabilità tra i diversi dispositivi è senz'altro auspicabile e diverrà sempre maggiore, questa facilmente passerà attraverso l'uso di soluzioni cloud e tramite il web, non attraverso l'unificazione dei sistemi operativi, che in realtà - dal momento in cui a tutti i maggiori strumenti si accede tramite la Rete - diventano sempre più secondari per l'utenza media.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Forse solo fino al prossimo cambio di tendenza ed al prossimo genio del marketing.... :roll: Leggi tutto
19-7-2020 15:10

Meglio il solo tubo del telaio senza sellino alla Fantozzi... :lol: :lol: :lol: Leggi tutto
19-7-2020 15:09

L'idea iniziale aveva un certo senso: perché posso usare certi comandi per fare certe cose sul pc, mentre su un altro device devo usare altri comandi? Il problema è che, invece di replicare l'estetica del comando (ossia, l'equivalente di tieni cliccato e sposta nel cestino, per esempio) ma lasciando quello che c'era sotto (e che... Leggi tutto
23-6-2020 22:44

Al decerebrato che per primo ha avuto quell'idea demenziale, chiederei se ritiene che sia possibile un'esperienza utente identica indipendentemente se per circolare si utilizza un'auto, una bicicletta, una moto, un monopattino o qualunque altro mezzo di trasporto; tanto per cominciare inizierei a mettergli un sellino da bicicletta (da... Leggi tutto
22-6-2020 10:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto usi il tablet?
Molto. Ce l'ho sempre con me.
Almeno una volta al giorno.
Non tutti i giorni.
Raramente.
Non lo uso quasi mai.
Non ho un tablet.

Mostra i risultati (2112 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics