La criptovaluta di Facebook cambia

Libra si trasforma e diventa Diem.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-12-2020]

facebook libra diem

Era partita con grandi speranze e sostenitori importanti Libra, la criptovaluta di Facebook. Poi però le cose sono cambiate.

Le difficoltà sollevate in Europa portarono alla fuga di molti sostenitori, facendo apparire il dubbio che il destino di Libra fosse ormai segnato.

Facebook non ha però mai smesso di credere nel progetto, pur dovendolo ridimensionare, e ancora progetta un debutto sul mercato che potrebbe avvenire il prossimo gennaio in una versione riveduta e corretta per non incappare nelle ire delle varie autorità di controllo.

A tal punto il progetto Libra è stato snaturato che ha cambiato nome: d'ora innanzi si chiamerà Diem, e la valuta Diem Dollar.

Ugualmente, la Libra Association è diventata la Diem Association: la variazione serve anche per sottolineare come Diem Dollar sia un progetto molto diverso da Libra e, pertanto, più distante da Facebook. Proprio la vicinanza al social network era infatti uno dei punti su cui si sono concentrate le resistenze iniziali.

Per offrire ulteriori rassicurazioni, la Diem Association spiega che Diem Dollar sarà «un complemento, e non un sostituto, delle valute nazionali» e che, almeno inizialmente, sarà legato al dollaro statunitense in rapporto 1:1.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Furto dati Facebook, le cose da sapere
PayPal fugge da Libra: la valuta di Facebook è già morta?
L'occhio dell'antitrust europeo sulla criptovaluta di Facebook
Visa, Mastercard e PayPal partecipano alla criptovaluta di Facebook

Commenti all'articolo (2)

Gli hanno dato una ripitturata e un nuovo nome ma sono certo che nella sostanza non cambia nulla, sarebbe veramente ora che queste mosse da parte di FB e di altri soggetti analoghi venissero scoraggiate in modo definitivo e maggiormente incisivo.
27-12-2020 15:27

{pipiez}
Chiacchiere di marketing. Anche senza le carpe, la puzza di pesce marcio si sente molto lontano. Zuck si vede imperatore del mondo, e se non fosse per i vari "scandali", sarebbe già al primo passo come presidente degli USA.
3-12-2020 19:26

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Vuoi effettuare un acquisto online. Il sistema di pagamento richiede l'inserimento dei dati della carta di credito. Quali precauzioni prendi affinché sia una transazione sicura?
Nessuna precauzione. I siti Internet delle grandi compagnie sono ben protetti
Inserisco tutti i dati della carta utilizzando la tastiera virtuale
Digito e poi cancello i dati della carta più volte così il virus si confonde
Aumento il livello di protezione dell'antivirus
Utilizzo la modalità di navigazione in incognito del browser
Uso un proxy anonimo
Controllo di aver digitato il sito Internet correttamente e se si tratta del sito giusto

Mostra i risultati (1503 voti)
Dicembre 2021
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 3 dicembre


web metrics