Google Street View, adesso tutti possono contribuire



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-12-2020]

gstreet view

Come fa Google a catturare le immagini che, messe insieme, permettono a Street View di prendere vita, consentendo agli utenti di esplorare le strade di tutto il mondo (o quasi) comodamente dallo schermo dello smartphone o del Pc?

Tutti probabilmente conoscono la risposta: inviando per il globo le Google Car, ciascuna armata di una speciale apparecchiatura fotografica che riprende il mondo circostante a 360 gradi. E, nei luoghi in cui l'auto non può arrivare, assoldando motivati escursionisti.

Negli anni queste modalità hanno consentito di raccogliere oltre 170 miliardi di immagini, eppure alcune zone ancora non sono state coperte.

Ecco perché Google ha deciso di rivolgersi ai volontari, aprendo Street View alle fotografie e ai video registrati col proprio smartphone Android da chiunque decida di collaborare. L'unico requisito è che il dispositivo usato per raccogliere il materiale supporti ARCore.

Se questa caratteristica è presente, infatti, l'ultima versione dell'app Street View consente di registrare un video che poi viene caricato sui server di Google e convertito in una serie di immagini statiche, applicando anche i filtri introdotti per rispettare la privacy dei soggetti ripresi.

In questo modo, ciascuno può riprendere quelle zone che ancora non sono presenti o che magari non sono aggiornate da molto tempo, e inviare il risultato a Google.

Sebbene l'obiettivo sia di estendere questa possibilità agli utenti Android di tutto il mondo, al momento soltanto alcune zone del mondo sono aperte ai contributi degli utenti: il post sul blog ufficiale parla di Toronto (in Canada), New York (USA), Austin (USA), Nigeria, Indonesia e Costa Rica.

google street view demo

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Perché pagare qualcuno quando si può farlo fare gratis agli utenti che poi ti ringraziano pure per aver partecipato...
28-12-2020 15:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste tecniche diffusamente utilizzate dagli hacker ti sembra la più pericolosa?
1. Violazione di password deboli: l'80% dei cyberattacchi si basa sulla scelta, da parte dei bersagli, di password deboli, non conformi alle indicazioni per scegliere una password robusta.
2. Attacchi di malware: un link accattivante, una chiave USB infetta, un'applicazione (anche per smartphone) che non è ciò che sembra: sono tutti sistemi che possono installare malware nei PC.
3. Email di phishing: sembrano messaggi provenienti da fonti ufficiali o personali ma i link contenuti portano a siti infetti.
4. Il social engineering è causa del 29% delle violazioni di sicurezza, con perdite per ogni attacco che vanno dai 25.000 ai 100.000 dollari e la sottrazione di dati.
5. Ransomware: quei programmi che "tengono in ostaggio" i dati dell'utente o un sito web finché questi non paga una somma per sbloccarli.

Mostra i risultati (2475 voti)
Agosto 2022
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 14 agosto


web metrics