Amazon si prepara ad accettare i Bitcoin

Nel 2022 lancerà una propria criptovaluta.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-07-2021]

amazon accetta bitcoin cripto

Le voci hanno iniziato a circolare dopo l'apparizione di un annuncio: Amazon era in cerca di un Digital Currency and Blockchain Product Lead. «Che se ne fa Amazon» - hanno iniziato a chiedersi tutti - «di un esperto della tecnologia alla base di Bitcoin e fratelli?».

La risposta è stata immediata, anche senza conferme ufficiali: «Amazon si prepara ad accettare i pagamenti in Bitcoin.

E, sebbene al quartier generale di Seattle tutto taccia, l'ipotesi con l'andar del tempo è diventata sempre più sostanziosa, fino a che le prime fonti interne l'hanno confermata, allargandone anche la portata.

Secondo City AM, infatti, che cita una dipendente di Amazon, il gigante del commercio elettronico inizierà ad accettare i pagamenti in criptovalute già entro la fine dell'anno: la prima a poter essere utilizzata sarà Bitcoin, ma poi il ventaglio si allargherà a comprendere «Ethereum, Cardano e Bitcoin Cash» fino a raggiungere «ottodelle criptovalute più note».

A quanto pare, la mossa è tutt'altro che improvvisa. Amazon sta lavorando al progetto sin dal 2019 e l'impulso arriverebbe direttamente da Jeff Bezos, fondatore, presidente e fino a non molto tempo fa CEO dell'azienda, il quale vorrebbe fare delle criptovalute «una parte fondamentale del meccanismo che farà funzionare Amazon in futuro».

La strategia, inoltre, non si ferma qui. Quando i pagamenti in criptovalute saranno diventati parte della normalità, Amazon lancerà un proprio "gettone", un token con il quale non solo sarà possibile pagare, ma anche ricevere ricompense.

«C'è un altro colpo di scena che permetterà di far girare la ruota ancor più in favore di Amazon» svela la fonte interna, parlando di un progetto che si avvererà «dopo un anno di esperienza usando le criptovalute come metodo di pagamento per l'acquisto di beni».

Nel 2022 Amazon lancerà il proprio token facendone il perno di «un'infrastruttura multilivello con la quale si potrà pagare per acquistare beni e servizi o guadagnare token all'interno di un sistema che premierà la fedeltà [degli utenti]».

«Per adesso non si sa molto altro» - ammette la dipendente anonima - «ma possiamo star certi che il piano Bitcoin sarà sorvegliato attentamente mentre saranno esplorate le possibilità di lanciare una criptovaluta propria di Amazon».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La seduttrice informatica assetata di bitcoin
El Salvador vuol adottare i Bitcoin come valuta a corso legale
Jeff Bezos lascia il comando di Amazon
Tesla non accetterà più pagamenti in Bitcoin
Cerca un sicario nel dark web per sfregiare la fidanzata
Bitcoin e oro
Scarica app truffa dall'App Store, perde 600.000 dollari in Bitcoin
Le parole di Internet: Non-Fungible Token (NFT)
Bitcoin, un dilemma etico
Si arricchisce coi bitcoin ma perde la password
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
236 milioni di euro in bitcoin sono sepolti in una discarica in Galles
Chi ha spostato un miliardo di dollari in bitcoin?

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

E dopo aver speculato sui Bitcoin e le altre cripto valute, troverà il modo per incatenare ulteriormente il mercato al suo strapotere. E ancora una volta mi è venuto un doppio post uguale... e non capisco il perché. Sorry. Leggi tutto
1-8-2021 11:05

E dopo aver speculato sui Bitcoin e le altre cripto valute, troverà il modo per incatenare ulteriormente il mercato al suo strapotere. Leggi tutto
1-8-2021 11:05

Probabilmente sì, ma, come sempre, sarà troppo tardi... Leggi tutto
1-8-2021 11:03

Quoto! Leggi tutto
1-8-2021 11:03

{Domenico}
Sono anni che ci si appresta ad accettare Bitcoin. Non funziona per le transazioni di ogni giorno. E' troppo lento, e le tariffe di validazione chi se le accolla?
29-7-2021 17:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i rischi maggiori del cloud computing?
Distributed Denial of Service (DDoS): cresce l'impatto dei tempi di indisponibilità di un sito web, che possono costare perdite di milioni di euro in termini di introiti, produttività e immagine aziendale.
Frode: perpetrata da malintenzionati con l'obiettivo di trafugare i dati di un sito e creare storefront illegittimi, o da truffatori che intendono impadronirsi di numeri di carte di credito, la frode tende a colpire - prima o poi - tutte le aziende.
Violazione dei dati: le aziende tendono a consolidare i dati nelle applicazioni web (dati delle carte di credito ma anche di intellectual property, ad esempio); gli attacchi informatici bersagliano i siti e le infrastrutture che le supportano.
Malware del desktop: un malintenzionato riesce ad accedere a un desktop aziendale, approfittandone per attaccare i fornitori o le risorse interne o per visualizzare dati protetti. Come il trojan Zeus, che prende il controllo del browser dell'utente.
Tecnologie dirompenti: pur non essendo minacce nel senso stretto del termine, tecnologie come le applicazioni mobile e il trend del BYOD (bring-your-own-device) stanno cambiando le regole a cui le aziende si sono attenute sino a oggi.

Mostra i risultati (1291 voti)
Settembre 2021
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 27 settembre


web metrics