Windows 10, gli aggiornamenti diventano annuali



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-11-2021]

windows 10 aggiornamenti annuali

Anche se ormai non è più il figlio prediletto di Microsoft, Windows 10 ha ancora alcuni anni di servizio davanti a sé: il supporto ufficiale durerà per lo meno sino al 14 ottobre 2025.

Il gigante di Redmond non ha quindi intenzione di abbandonarlo; ne rallenterà tuttavia gli aggiornamenti, portandone di fatto la cadenza ad allinearsi a quella degli aggiornamenti di Windows 11: gli update più corposi, quelli che introducono nuove funzionalità, non saranno quindi più semestrali, com'è stato fino a quest'anno, ma annuali.

L'annuncio è stato dato da Microsoft stessa per bocca del suo dirigente John Cable, il quale ha dichiarato: «Il prossimo aggiornamento di funzionalità di Windows 10 è fissato per la seconda metà del 2022».

D'altra parte, Microsoft ha già iniziato a ridurre l'importanza degli aggiornamenti che fino a oggi erano semestrali: Windows 10 21H2, per esempio, contiene migliorie tutto sommato minori, la più importante delle quali riguarda il completo supporto alle GPU nel Windows Subsystem for Linux.

Per quanto riguarda l'aggiornamento che Windows 10 riceverà tra un anno, è molto difficile capire ora che cosa contenga: ciò non soltanto perché la data di rilascio è molto lontana, ma anche perché Microsoft stessa preferisce non sbilanciarsi in merito.

Se consideriamo però che ormai le risorse sono concentrate sullo sviluppo di Windows 11, è difficile immaginare che Windows 10 22H2 possa contenere novità sostanziali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Windows 10, app in crash per colpa dell'ennesimo aggiornamento

Commenti all'articolo (3)

In generale meno novità meno possibilità di fare danni... =)
21-11-2021 14:41

Meglio. Non ricordo quale sia l'ultima novita' realmente gradita. Leggi tutto
19-11-2021 16:25

{metakarpov}
Basta cambiare nome al SO, dargli una nuova interfaccia, obbligare gli utenti al TPM, per la loro sicurezza e per offrire servizi migliori ovviamente, et voilà, si toglie la noia di avere sempre le stesse cose, e si guadagnano centinaia di milioni, prendendo accordi con i felici (Taiwan permettendo) produttori di hardware.
19-11-2021 16:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quasi la metà delle famiglie italiane (nel 2012 erano il 45,5% secondo Confindustria Digitale) non possiede ancora un collegamento a Internet. Qual è secondo te il principale motivo?
La connessione a banda larga non è disponibile.
Motivi di privacy e sicurezza.
Mancanza di skill e capacità d'uso.
Alto costo del collegamento.
Alto costo degli strumenti.
Internet non è utile.
Accedono a Internet da altro luogo.

Mostra i risultati (3674 voti)
Giugno 2022
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 giugno


web metrics