Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-12-2021]

Apple airtag furti auto

Gli AirTag di Apple - le etichette elettroniche che permettono di ritrovare rapidamente gli oggetti a cui sono apposte - sin dalla loro apparizione hanno portato a immaginare usi meno ortodossi di quelli inizialmente ipotizzati dal gigante di Cupertino.

Di recente, in Canada è apparso un nuovo uso degli AirTag, ideato nientemeno che da i ladri d'auto di Toronto (distretto di York), categoria che in effetti, per portare avanti la propria, discutibile attività, deve senz'altro essere dotata di una buona dose di creatività.

Stando a quanto riporta la polizia, gli AirTag vengono utilizzati dopo aver individuato un possibile bersaglio (generalmente un veicolo costoso) al fine di poterlo seguire a distanza.

L'etichetta viene infatti apposta all'auto, quando questa è parcheggiata in un'area pubblica, in una posizione poco visibile - sul gancio di traino, o all'interno dello sportello che copre il tappo del serbatoio - e poi il ladro, con tutta calma, ne segue gli spostamenti dal proprio iPhone, anche finché il proprietario non torna a casa; poi, al momento più opportuno, ruberà il veicolo e recupererà l'AirTag.

Occorre dire che Apple ha previsto un modo per ridurre al minimo le possibilità che accada qualcosa del genere: ogni iPhone, se rileva per un certo tempo nelle proprie vicinanze un AirTag a cui non è associato, avvisa l'utente della presenza del dispositivo.

Apple sa bene, infatti, che gli AirTag potrebbero essere adoperati per pratiche quantomeno discutibili, dallo stalking fino - per l'appunto - al furto.

C'è però un problema. Per quanto al quartiere generale di Cupertino ciò possa apparire scioccante, non tutti possiedono un iPhone. E così la misura preventiva ideata da Apple non è sempre efficace.

I ladri di Toronto possono quindi continuare a tentare la sorte con gli AirTag nella speranza che il proprietario dell'auto che intendono rubare non sia un utente Apple: secondo i dati della polizia, il sistema è stato usato almeno cinque volte negli ultimi due mesi e - come spiegano gli investigatori - c'è la seria possibilità che il problema non faccia altro che ingigantirsi in futuro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
USB-C su tutti i prodotti Apple dal 2023
Samsung può bloccare ogni televisore da remoto
Apple: non usate gli AirTag per tracciare i bambini
Come sanno i ladri che avete nascosto un telefonino in auto?
Quasi 30 persone uccise dalle auto ''intelligenti'' senza chiavi
Come fanno i ladri a rubare le auto ''intelligenti'' e come batterli
Vulnerabili 24 modelli popolari di automobili senza chiavi
Ladri di auto traditi dal Bluetooth
Manchester, attacco di massa alle serrature elettroniche delle auto
Per rubare un'auto bastano 14 secondi

Commenti all'articolo (2)

{utente anonimo}
Non serve, tracciano già il telefono. O usano quegli antifurti satellitari che l'assicurazione ti fa installare O la classica cimice
15-12-2021 12:22

{progress}
E di sicuro degli airtag, appositamente modificati, possono essere usati dalla polizia. o da qualcuno della polizia (o in futuro da chiunque abbia una specifica base tecnica), per seguire il "sospettato" senza che l'app di Apple rilevi alcunché di anomalo.
14-12-2021 19:27

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Confessa. Hai mai acquistato un farmaco online?
Assolutamente no, Ŕ un reato.
Fossi matto! E' un rischio per la salute.
Non si dovrebbe... ma lo ammetto, qualche volta Ŕ successo.
Lo faccio abitualmente anche se Ŕ contro la legge o pericoloso.

Mostra i risultati (3676 voti)
Maggio 2022
Localizzazione al chiuso grazie al 5G
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Una storia di phishing bancario diversa dal solito: il ladro beffato
Aprile 2022
Una dura lezione dall'Internet delle Cose
Bug nell'app Messaggi, e la batteria si scarica in fretta
Gli USA ottengono l'estradizione di Assange
L'utility che ripulisce Windows 11 è in realtà un trojan
Hacker cinesi sfruttano VLC per diffondere malware
Quando l'intelligenza artificiale bara: l'aneddoto degli husky scambiati per lupi
Che si fa con Telegram? È russo
Lapsus$, arrestati due hacker: sono adolescenti
Registro delle Opposizioni e cellulari, la norma è in Gazzetta Ufficiale
Marzo 2022
Windows 11, video lentissimi in apertura per colpa dell'antivirus
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 17 maggio


web metrics