Telegram Premium è realtà

Ecco cosa si può fare con la versione a pagamento.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-06-2022]

telegram premium

Non è dovuto trascorrere molto tempo prima che il vociferato Telegram Premium diventasse realtà.

La versione "avanzata" della famosa app è già disponibile e, come ci si aspettava, si può ottenere a fronte del pagamento di un canone mensile.

In cambio di 5,99 euro ogni mese si ottengono la possibilità di caricare file fino a 4 Gbyte, una maggiore velocità in download per lo scaricamento di file e contenuti multimediali, la conversione dei messaggi vocali in testo e alcune caratteristiche "estetiche": foto profilo animate, nuove reazioni e nuovi sticker disponibili solo agli utenti di Telegram Premium, badge speciali.

Chi fosse soddisfatto dell'attuale versione gratuita di Telegram può semplicemente ignorare la possibilità costituita da Telegram Premium: l'app "base" continuerà a venire aggiornata come è accaduto sinora.

Ulteriori informazioni sulle caratteristiche offerte da Telegram Premium si trovano in un post pubblicato nel blog ufficiale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Telegram a volte permette di localizzare gli utenti, ma niente panico
Telegram alle strette rivela il rischio di avere dispositivi chiusi come gli iPhone
Telegram ''violato'', le precauzioni da prendere
Telegram blocca gli utenti pro-ISIS, ma come fa a riconoscerli?

Commenti all'articolo (3)

Ad oggi, personalmente, non ravviso la necessità di spendere 6 €/mese per quelle funzioni aggiuntive.
26-6-2022 14:39

Sono 3.99 se lo paghi direttamente, e 5.99 se lo paghi via store Apple/Google, perche' si aggiungono le loro commissioni.
22-6-2022 16:06

A me scrive 3,99 Leggi tutto
22-6-2022 08:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Se il telefonino è generalmente personale, spesso il tablet è condiviso in casa. E' così?
Ho un tablet e lo uso solo io.
Ho un tablet e lo condivido con i miei familiari.
Non ho un tablet ma utilizzo quello di un mio familiare.
Non ho un tablet.

Mostra i risultati (1939 voti)
Dicembre 2022
L'app open source per vedere YouTube senza seccature
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 4 dicembre


web metrics