Amazon Drive chiude i battenti



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-11-2022]

amazon drive chiude

C'è tempo fino al 31 dicembre 2023: a quel punto Amazon Drive - il servizio di cloud storage di Amazon - chiuderà i battenti.

L'annuncio viene dal gigante dell'e-commerce stesso, che già dallo scorso 31 ottobre ha iniziato i preparativi per la chiusura, rimuovendo dall'App Store e da Google Play l'app Amazon Drive.

La chiusura completa del servizio alla fine del prossimo anno non comporta però la possibilità di continuare a utilizzarlo nella sua interezza sino all'ultimo: già dal prossimo 31 gennaio, infatti, l'upload dei file sarà disattivato.

Chi dunque sta adoperando Amazon Drive per conservare i propri file farà bene a scaricarli e a scegliere, eventualmente, un altro servizio di cloud storage: tale raccomandazione vale per tutti i tipi di file (che il 31 dicembre 2023) saranno cancellati tranne che per le foto e i video.

Questi infatti potranno restare, poiché alla chiusura di Drive verranno trasferiti automaticamente su Amazon Photo: dopotutto, lo spazio di memorizzazione è lo stesso, e cambia soltanto la modalità di accesso.

Anzi, se si intendono conservare foto e video per l'accesso da Amazon Photo è bene non cancellare quei file da Amazon drive, perché svanirebbero da entrambe le parti.

Chi avesse ulteriore bisogno di assistenza può consultare la pagina di FAQ realizzata appositamente.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Dropbox sì, ma con attenzione
Microsoft, da SkyDrive a OneDrive

Commenti all'articolo (5)

In questo caso la citazione di Wikipedia non mi sembra esattissima almeno per la situazione italiana per come la conosco io, provo a spiegarmi: Amazon Photo - che è il servizio per l'archiviazione illimitata di foto - è compresa in Amazon Prime e quindi, se si ha Amazon Prime non si paga nulla di più mentre se si vogliono caricare file... Leggi tutto
27-12-2022 10:29

quindi si pagava nella misura in cui si doveva essere già clienti. Un privato qualsiasi era comunque escluso. Leggi tutto
4-12-2022 07:44

Se Amazon Drive è un servizio gratuito posso anche comprendere e giustificare il loro punto di vista, se invece è a pagamento - cosa che non so - probabilmente è più una questione di scarsa o nulla profittabilità di un servizio non strategico.
3-12-2022 15:42

Insomma, come se una banca ti affittasse una cassetta di sicurezza ma solo a patto di sindacare su quel che puoi metterci dentro, che dev'essere un valore anche per loro. Leggi tutto
24-11-2022 16:46

{Pier}
C'ho piacere !!! Anche "t'AMAZON" ha qualche difficoltà benché microscopica, benvenga perché personalmente gli è andato tutto troppo bene fino ad ora mentre migliaia di attività hanno chiuso per sempre.
21-11-2022 19:47

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come preferiresti controllare la Tv?
Con lo smartphone
Con il tablet
Con i gesti del corpo
Con la voce
Con il pensiero
Con il telecomando

Mostra i risultati (2139 voti)
Gennaio 2023
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Telefonia, inizia l'era degli aumenti infiniti
La settimana lavorativa di quattro giorni è un successo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 gennaio


web metrics