Un workshop sulla democrazia elettronica

Il Censis promuove un workshop sull'e-democracy dove presenta il suo Rapporto sulle Città Digitali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-06-2004]

Sempre di più si parla (e si spera seguano anche i fatti) di e-democracy, la democrazia elettronica, intesa come uso della Rete per ampliare gli spazi di partecipazione democratica. Questo, soprattutto, nella nuova stagione amministrativa che si è aperta con le elezioni e il rinnovo di molte amministrazioni comunali e provinciali.

Il Censis, il massimo istituto di ricerca sociale del nostro Paese, fondato da Giuseppe De Rita, ha realizzato con il suo OCID (Osservatorio sulle Città Digitali) un rapporto che fa il punto sulla situazione italiana della democrazia elettronica; la presentazione è prevista giovedì 17 giugno, con inizio alle ore 10,30, presso la Biblioteca del Censis, in Piazza di Novella 2 a Roma.

Il rapporto sarà presentato da Gianni Dominici, introduce Giuseppe Roma. Poiché i posti della biblioteca del Censis sono limitati è consigliabile prenotarsi via email direttamente presso il Censis.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In che modo salvi informazioni importanti affinché nessuno le possa vedere sul tuo computer?
Salvo tutti i dati più importanti in una cartella protetta da password
Nessuno accede al mio computer
Il mio dispositivo è protetto da una password
I dati più importanti sono protetti da crittografia
Proteggo i miei dati quando presto il computer a un'altra persona
Elimino tutti i dati che non voglio che nessuno veda
Non ho dati importanti da proteggere

Mostra i risultati (1629 voti)
Luglio 2021
Rinunciare allo smartphone
Windows 10, svelato l'aggiornamento 21H2
Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email
La UE ci riprova col caricabatterie unico
Stuxnet, il virus informatico più distruttivo della storia
Windows 11, niente update da Windows 7 e 8.1
Falla critica nel sistema di stampa di Windows, e la patch ancora non c'è
Un assaggio del nuovo Office, riprogettato per Windows 11
Giugno 2021
Windows 11, il mio PC riuscirà a eseguirlo?
Windows 11, non abbiate fretta di installarlo
Un blackout informatico molto, molto canadese
Windows 11 sarà più veloce di Windows 10
Windows 11, l'update da Windows 7 e 8 sarà gratis
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 30 luglio


web metrics