27 milioni di utenti UMTS entro il 2005

A confermare questi dati sono alcune analisi di mercato.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-06-2004]

Entro la fine del 2005 il numero di utenti UMTS nel mondo sarà di 27 milioni, contro i 600 mila attuali.

A confermare questi dati sono alcune analisi di mercato che ritengono che nel 2009 in Europa il 70% degli utenti di telefonia mobile sarà solito usare un telefono 3G.

La congerie attuale inizierà a modificarsi già nei prossimi mesi anche se i servizi di trasmissione dati avanzati basati sulle radiofrequenze GSM come GPRS ed Edge costituiscono una pesante incognita che probabilmente potrà rallentare la diffusione dell'UMTS e la transizione verso network telefonici ad altissima velocità.

Attualmente la principale società che offre l'UMTS e i suoi servizi in Europa è 3, del gruppo Hutchinson Whampoa, seguita da Vodafone. Anche altri operatori sono entrati o stanno per entrare nel business della 3G, come l'italiana Tim, la tedesca T-Mobile e Orange.

Finora la diffusione dei servizi del sistema UMTS è stata rallentata dalla scarsità dei terminali e dalle prestazioni non ancora ottimali, data l'incompiutezza della rete stessa.

Un altro fattore che si è opposto al pieno successo della telefonia 3G è la pervasività a livello internazionale dello standard GSM, il più diffuso di tutti i tempi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (1)

c.c.
mi sembrano le previsioni dell'aids Leggi tutto
22-6-2004 16:08

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni concordi maggiormente?
Il cloud computing pu˛ migliorare il contributo della funzione IT alla strategia aziendale.
Il cloud computing pu˛ aumentare la capacitÓ di innovazione dei dipartimenti IT.
La mia azienda ha giÓ implementato servizi cloud o progetta di farlo.
I servizi cloud sarÓ una componente importante per il successo della mia azienda nei prossimi 12 mesi.
Il cloud computing consente una riduzione dei costi di manutenzione dell'IT.
Il cloud computing consente una diminuzione dei costi IT e di gestione e miglioramento nell'efficienza dei processi.
Il cloud computing offre maggiori vantaggi per il business rispetto all'outsourcing tradizionale.

Mostra i risultati (628 voti)
Settembre 2021
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 settembre


web metrics