Tuneplug: la musica indipendente cerca nuovi supporti

Per la musica digitale non c'è solo iTunes. Da Magnatune, etichetta indipendente, l'idea di una USB-key zeppa di album in formato mp3.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-04-2005]

Il logo di magnatune

Di Magnatune abbiamo già parlato: sono quei pazzi che si presentano con l'eloquente slogan "siamo un'etichetta discografica, ma non siamo malvagi". Fuor di metafora, è una singolare impresa che vende il suo intero catalogo musicale attraverso il download e la stampa dei CD on demand.

Lo slogan "non siamo malvagi" implica il fatto che, di solito, chi fa questo mestiere è effettivamente malvagio. I ragazzi di Magnatune combattono il modello di business basato sul copyright selvaggio con una sorta di commercio equo e solidale, lasciando agli artisti pieni diritti sulla loro musica e dividendo con essi gli incassi della vendita.

Tutta la musica può essere ascoltata in anteprima gratuitamente, e i clienti possono optare sul download classico o sulla stampa on-demand. Non sappiamo se questa impostazione risulterà, alla lunga, vincente, ma riteniamo che vada incoraggiata.

L'ultima trovata, chiamata Tuneplug, consiste nella vendita di una chiavetta usb, in vari formati. All'interno di questa, Magnatune mette dieci album completi da dieci artisti della propria squadra, in formato MP3.

"Siamo orgogliosi di lavorare con Hana Micron su questa tecnologia che consentirà ai nostri artisti di raggiungere nuovi fruitori," dice John Buckman, direttore generale e fondatore di Magnatune. "Il TunePlug contiene musica di altissima qualità sonora" (speriamo anche artistica, n.d.r.) "che può essere ascoltata ovunque, su qualunque computer o dispositivo portatile. Questa è la prima volta che la musica è distribuita con questo supporto."

Anche i responsabili di Hana Micron gongolano: "Abbiamo voluto combinare due esigenze dei consumatori: trasportare facilmente dati e musica. Abbiamo scelto come partner Magnatune per l'alta qualità dei loro artisti e la loro flessibilità come etichetta."

La quota di ricavi di vendita del TunePlug spettante a Magnatune sarà divisa equamente con gli artisti presenti sul dispositivo. L'apparecchietto si collega a qualunque computer attraverso la porta USB e poi può essere usato come qualunque USB-key per immagazzinare e trasferire i file. È disponibile in quattro misure, da 64 a 512 MB. Solo le versioni più capienti includono gli album interi di tutti i 10 artisti. Chi acquista le altre, ha il diritto di scaricare via rete gli album non presenti.

Il primo TunePlug sarà caratterizzato da musica rock, ma l'intenzione è quella di rilasciare un volume nuovo ogni sei mesi. Lista degli album, spiegazioni e pre-ascolto gratuito qui.

L'idea è così balzana, che potrebbe anche avere successo. Nell'era dell'Internet a banda larga, dover spedire fisicamente un contenitore di musica, per quanto tecnologico, è sicuramente un passo indietro. Ma in questo modo si possono raggiungere quelli che hanno poca dimestichezza con il p2p.

Il concetto è sempre quello: usare le moderne tecnologie per diffondere musica indipendente invece di favorire le politiche di marketing delle major. Vale la pena di provare, anche per il prezzo, che, causa lo strapotere dell'euro, è appena superiore a quello di una normale USB-key. Proposta da 20 a 70 dollari, nonostante l'aggravio di 15 dollari per la spedizione, si superano di poco i 65 euro per la versione da 512.

Sulla qualità della musica, beh, ragazzi, lì va a gusti. Comunque, c'è la possibilità di ascoltarla in anteprima, cosa non trascurabile.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Michele Bottari
E la chiavetta è riutilizzabile Leggi tutto
5-4-2005 22:50

Alessandro
Qualità audio Leggi tutto
4-4-2005 21:00

Erottel Oudissa
qualità sonora... qualche info? Leggi tutto
4-4-2005 09:03

Alessandro
La musica di Magnatune Leggi tutto
4-4-2005 00:14

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te il Codice della Strada dovrebbe proibire di indossare i Google Glass mentre si guida?
Sì, perché rappresentano una distrazione peggiore degli SMS, e quindi un pericolo.
No, perché come tutte le cose possono essere utilizzati bene o male. Altrimenti dovremmo vietare anche i navigatori GPS.
Ho un'altra opinione (la illustro nei commenti qui sotto)

Mostra i risultati (951 voti)
Gennaio 2021
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Alternative a WhatsApp
Un'opera da fantascienza costruita a tempo di record per scopi militari
Ho-mobile ammette la violazione dei dati dei clienti
Dicembre 2020
Il sito che svela quali tracce lasci quando navighi nel web
Zoom, arrivano l'email e il calendario
Spid creepshow, la sospensione
Windows 10, Cpu al 100% e molti problemi dopo l'ultimo update
Pirati che usano satelliti militari per comunicare e come ascoltarli
Google, i disservizi mostrano tutta la fragilità della tecnologia
CentOS, c'è un successore
La gabbia per il router che elimina le radiazioni elettromagnetiche
Falla spettacolare negli iPhone
La storia segreta di un gioiello scientifico
Tutti gli Arretrati


web metrics