Il programma elettorale dell'Assoprovider

L'Associazione italiana Internet Provider avanza le sue richieste ai partiti per la prossima legislatura per lo sviluppo di Internet.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-03-2006]

Anche l'Assoprovider, l'Associazione degli Internet Provider concorrenti di Telecom Italia lancia quasi una piattaforma programmatica di scelte che il prossimo Governo dovrebbe assumere per lo sviluppo della Rete in Italia. Le 10 proposte di Assoprovider:

1) Favorire la concorrenza e liberalizzazione attraverso la separazione di TelecomItalia in due società e la promozione di iniziative Infratel - like. Naturalmente, questa scelta è avversata da Telecom Italia e dal suo Presidente Tronchetti, che pure è stato uno dei protagonisti del recente convegno della Confindustra dedicato proprio ai temi della liberalizzazione dell'economia

2) Creazione di un catasto delle risorse di telecomunicazione

3) Utilizzare infrastrutture wireless standard e sostenere il wireless broadband in tecnologie non proprietarie

4) Apertura del mercato del mobile

5) Favorire e incentivare un processo di convergenza tra il settore delle telecomunicazioni e quello della radiodiffusione;

6) Rafforzamento e razionalizzazione delle Authorities coinvolte nelle problematiche legate a Internet;

7) Creazione di una commissione parlamentare su internet a difesa delle libertà individuali fondamentali;

8) Marketplace di Consip: creazione del settore tlc

9) Sostegno allo sviluppo del Venture Capital e creazione di una borsa low cost per il settore;

10) Revisione completa della filosofia dei progetti e-gov ed ecommerce.

Per ora non risulta una grande attenzione per questi temi da parte delle forze politiche, come d'altra parte per tanti altri concreti, agli atti, per ora, c'è solo il libretto del Ministro Stanca, distribuito per posta a tutte le famiglie italiane, volto più ad elogiare quanto fatto in passato, tra cui cose anche positive come gli incentivi individuali per l'Adsl e l'acquisto del Pc, che a fare programmi per il futuro ed un discorso di Romano Prodi a Milano che sposa le istanze di liberalizzazione del Wi-Fi e si impegna a ridurre il digital divide per le zone scoperte dall'Adsl e penalizzate da tutti i gestori.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (1)

non vedo la dicitura " cancellare l legge Urbani" :?
24-3-2006 02:33

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che cosa ti trattiene dall'installare Linux?
Tutti quelli che conosco hanno Windows: con chi potrei scambiare dati e software?
Non ho voglia di imparare un nuovo sistema operativo e dei nuovi programmi.
Alcuni miei componenti hardware non vengono riconosciuti.
Ci sono alcuni software che utilizzo sotto Windows che mi sono indispensabili.
Semplicemente non sento l'esigenza di passare a Linux.
Ho intenzione di farlo nel prossimo futuro.
Nessun motivo mi impedisce di passare a Linux, infatti già lo utilizzo con soddisfazione.

Mostra i risultati (11512 voti)
Agosto 2020
Mozilla licenzia il 25% dei dipendenti
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics