Atesia assumerà i precari

I sindacati e il colosso dei call center Cos-AlmaVivA si accordano per trasformare 170 lavoratori precari in dipendenti a tempo indeterminato.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-04-2006]

Foto di Sam Bloomfield

Finalmente una buona notizia sul fronte della lotta al lavoro troppo precario e sfruttato nel mondo dei Call Center, nella maggiore azienda di questo tipo in Italia, l'Atesia, di proprietà del Gruppo Cos-Finsiel, che da qualche tempo ha assunto il nome di AlmaVivA.

Atesia (che è il call center da cui partono ogni giorno migliaia di chiamate outbound di commercializzazione di prodotti e servizi di Telecom Italia e Sky) ha sempre fatto largo uso di contratti a termine: prima i famigerati CoCoCo, oggi i contratti a progetto e a termine, con numerosi e frequenti scioperi e agitazioni di questi giovani lavoratori costretti a una esasperante e inconcludente precarietà.

In questi giorni, dopo una lunga e faticosa vertenza, Atesia e Cgil-Cisl-Uil hanno raggiunto un accordo importante: 175 lavoratori, attualmente con contratto a progetto, verranno assunti con un contratto di lavoro a tempo indeterminato e un orario di 25 ore settimanali; altri 124 lavoratori, assunti con contratto di inserimento, verranno passati a tempo indeterminato, con 25 ore settimanali, entro ottobre.

L'accordo prevede anche l'assunzione con un contratto di inserimento, cioè di durata di 18 mesi, di 426 lavoratori oggi a progetto. Altri 1100 lavoratori vedranno il loro contratto trasformato in apprendistato professionale della durata di 36 mesi, con orario di 25 ore.

Si spera che questo accordo sia perfezionato anche dalla riassunzione di alcuni delegati del collettivo autogestito dei precari di Atesia, che sono stati licenziati alcuni mesi fa per la loro attività sindacale, e da una altrattanto positiva soluzione della vertenza che vede contrapposto lo stesso Gruppo Cos e i lavoratori di AliCos; quest'ultimo è il call center in comproprietà tra Alitalia e Cos, che evade le prenotazioni dei voli aerei, a cui vorrebbero applicare il contratto delle Tlc: meno vantaggioso dell'attuale del trasporto aereo, con la minaccia di delocalizzare in Argentina e in altri Paesi i call center in caso di rifiuto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Il Ministro rifiuta di incontrare i lavoratori. Leggi tutto
10-6-2006 00:46

NOVITA': ispezione dell'Ispett. del Lavoro, tutto IRREGOLARE Leggi tutto
7-6-2006 15:22

E' presente ai colloqui la polizia... Leggi tutto
7-6-2006 00:07

Guadagnavano di pi¨ coi vecchi contratti co.co.co. Leggi tutto
20-4-2006 21:22

{utente anonimo}
continuità Leggi tutto
16-4-2006 08:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali vantaggi ti motivano a investire in prodotti per la smart home?
Prepararsi per quando si arriva a casa dal lavoro
Sicurezza per la casa
Essere pronto ad andare a letto (temperatura, illuminazione, chiusura delle tapparelle)
Intrattenimento accessibile
Cura dei miei parenti anziani

Mostra i risultati (446 voti)
Aprile 2020
Violata Email.it: sottratti dati di 600.000 utenti, password comprese
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Tutti gli Arretrati


web metrics