Quale futuro per la ricerca nelle Telco?

I ricercatori del centro Telecom Italia si mobilitano per difendere il ruolo della ricerca nelle telecomunicazioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-06-2006]

L'unificazione di Telecom Italia e Tim in un'unica azienda alla fine dell'anno scorso ha comportato per i laboratori di Torino (TILab) la trasformazione principalmente all'interno di un reparto di Telecom Italia, presente a Torino, Roma e marginalmente Milano entro il quale si fa anche un po' di innovazione. A prescindere dagli assetti organizzativi interni, il problema più rilevante è la qualità e il tipo di lavoro che viene richiesto ai lavoratori del centro, sempre più lontano da una caratterizzazione di ricerca.

Al di là della propaganda sui media, queste recenti scelte dell'azienda comportano, oltre alle ripercussioni sulle professionalità all'interno, l'impoverimento dell'attenzione dell'operatore nazionale di telecomunicazioni più importante verso lo sviluppo futuro delle tecnologie e dei servizi, in una prospettiva di corto respiro, e l'impoverimento ulteriore della presenza di attività ad alto contenuto tecnologico nell'area torinese.

In questo quadro e su questi temi, le RSU TILab, insieme ai lavoratori e alle organizzazioni sindacali di categoria, organizzano un incontro con le istituzioni locali e le forze culturali per discutere sul tema: "Ricerca Tlc a Torino. Quale futuro?".

L'incontro si terrà il 14 Giugno a Torino, dalle 15.00 alle 17.30, presso la sala conferenze della Camera del Lavoro in via Pedrotti 5. E' prevista anche la partecipazione dell'appena confermato sindaco di Torino Sergio Chiamparino.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1652 voti)
Luglio 2020
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Tutti gli Arretrati


web metrics