La culla del Wi-Max

Milton Keynes, la città di plastica criticata dagli Style Council, si riscatterà come testa di ponte per il Wi-Max, dando la spallata definitiva al digital divide.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-08-2006]

Mucche finte al pascolo

Una città nuova, progettata e costruita da zero negli anni '70, una città che in un paese come l'Italia non avrebbe alcun senso, sarà la culla della connessione popolare senza fili del Regno Unito e, probabilmente, dell'Europa.

Secondo la Reuters, il provider telefonico Pipex (in collaborazione con Intel) si accinge a coprire alcune zone della città con la tecnologia Wi-Max, la sorella maggiore del Wi-Fi, più adatta a coprire distanze medie (chilometri invece di centinaia di metri).

La società sarebbe in procinto di annunciare il progetto entro quattro settimane. Steven Jewell, assessore di Milton Keynes per le nuove tecnologie, ha dichiarato che questo sarà il primo passo per una progressiva copertura dell'intera città.

Milton Keynes è nota in Gran Bretagna per una scultura ("Concrete cows") che raffigura mucche al pascolo. Una città finta: quale miglior sfondo per delle mucche finte?

Da noi è ricordata per essere stata stroncata da Paul Weller degli Style Council in una celebre canzone, "Come to Milton Keynes", contro l'idea di una città perfetta e preconfezionata, che non ha evitato il degrado sociale tipico delle periferie urbane britanniche.

Oggi Milton Keynes ha l'occasione di riscattare la propria immagine, diventando la prima città inglese Wi-Maxizzata e imponendosi tra le città più tecnologicamente avanzate d'Europa e del mondo.

Secondo molti tecnici, una contaminazione tra Wi-Fi e Wi-Max potrebbe dare la spallata definitiva al digital divide, connettendo vaste aree oggi di fatto isolate.

Questo scenario rende di fatto inutile la tecnologia UMTS e le sue sorelle, per le cui licenze molte compagnie telefoniche hanno sborsato cifre da capogiro (oltre 50 miliardi di euro in Germania, 34 nel Regno Unito, 14 in Italia).

Le società di telefonia mobile, per questo motivo, sono ancora intente a leccarsi le ferite e non fanno nulla per agevolare Wi-Fi e Wi-Max. Anzi, le osteggiano apertamente.

Pipex invece sembra muoversi in controtendenza: il suo progetto coinvolge otto città britanniche entro il 2008. Milton Keynes sembra essere un buon punto di partenza per le reti senza fili.

Situata a 95 chilometri a nord ovest di Londra, con i suoi 220 mila abitanti, la città di plastica è rimasta tagliata fuori dalla banda larga ADSL per decisioni prese negli anni settanta, quando si scelse di posare cavi in alluminio al posto del rame.

Con buona pace delle telecom spendaccione, la tecnologia "wireless combinata" ha un futuro in quasi tutte le macchine elettroniche, dai PC ai telefonini, dai lettori MP3 ai televisori.

Resta da vedere quale sarà l'impatto della tecnologia Trusted Computing (nota anche come Palladium) su queste macchine di nuova generazione. Ma questa è tutta un'altra storia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Milton Keynes secondo gli Style Council Leggi tutto
22-8-2006 09:11

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual Ť il maggior problema tra questi?
La gente comune non capisce molto di scienza.
La stampa e i media non mettono in risalto le scoperte veramente importanti.
La stampa e i media semplificano troppo le scoperte scientifiche.
La gente comune si aspetta soluzioni semplici e veloci.

Mostra i risultati (1782 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics