"Liberate questi blogger!"

Amnesty International lancia una campagna per la liberazione dei blogger imprigionati in tutto il mondo per le loro idee.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-10-2006]

Logo amnesty international

Amnesty International lancia una campagna per chiedere la liberazione di blogger imprigionati in diverse parti del mondo per aver espresso le proprie idee sul web.

Ne elenchiamo alcuni: Shi Tao è stato condannato a dieci anni di carcere in Cina dalle autorità cinesi per aver "fornito illegalmente a entità straniere segreti di stato". Avrebbe diffuso dettagli su un piano delle autorità cinesi per mettere la sordina sulla stampa cinese all'anniversario della strage di Piazza Tienanmen.

Kianoosh Sanjari è stato arrestato lo scorso 7 ottobre dalle autorità iraniane, senza un'accusa precisa. Avrebbe reso pubblici sul suo blog gli arresti dei dissidenti. Amnesty ritiene che possa essere torturato.

In Tunisia, Mohammed Abbou è stato condannato nel 2005 a quattro anni di prigione per aver aggredito un collega e "aver pubblicato informazioni che possono turbare l'ordine pubblico", stando a quanto riferito dalle autorità.

Amnesty ritiene invece che sia stato arrestato per aver denunciato le torture subite dai politici e per aver paragonato il presidente tunisino Ben Ali al premier israeliano Sharon.

Nguyen Vu Binh è stato condannato a sette anni di prigione e a tre anni di arresti domiciliari in Vietnam per "spionaggio". Vu Binh ha scritto diversi articoli per chiedere maggiore libertà politica ed economica, denunciare la corruzione e invitare alla formazione di un partito liberal-democratico.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2386 voti)
Settembre 2020
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Tutti gli Arretrati


web metrics