Il rimpallo di Telecom tra utenti e concorrenti

Sempre più utenti di altri gestori vengono rimandati da questi all'ex monopolista per protestare contro ritardi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-02-2007]

Un cliente sceglie Infostrada o Fastweb come primo nuovo gestore e dopo qualche tempo di acquisizione del suo contratto si sente rispondere dal suo gestore che non si può procedere all'attivazione del nuovo impianto o al distacco da Telecom per colpa di quest'ultima.

Spesso si tratta della verità: sono quei ritardi che hanno portato con insistenza i competitor di Telecom a chiedere lo scorporo della rete.

Ma non è questo il punto. Sempre più è invalso nel personale dei servizi clienti di gestori alternativi il vizio di rimandare il cliente a protestare direttamente presso Telecom per questo disservizio.

Si tratta di un malcostume: il personale Telecom non ha alcun titolo legale per interloquire con gli utenti di un altro gestore per questi motivi, non ha la competenza e la possibilità di incidere sui ritardi che impediscono a un altro gestore di fornire i servizi richiesti.

La responsabilità eventuale di intervenire presso Telecom e sanzionarla, a difesa del proprio cliente, è solo del gestore che ne ha acquisito il contratto. Sembrano cose scontate e banali ma in Italia non è niente di scontato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Distaccarsi prima .... e la number portability? Leggi tutto
11-2-2007 19:18

{Roberto}
Grazie per averlo precisato Leggi tutto
11-2-2007 11:23

Distaccare Telecom prima di passare ad altro gestore!!! Leggi tutto
9-2-2007 00:02

Loro ci marciano, noi però abbocchiamo.... Leggi tutto
8-2-2007 12:56

{MC}
E' vero anche l'inverso Leggi tutto
8-2-2007 09:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1629 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics