Carrefour e Coop diventano operatori virtuali

Due grandi catene di supermercati e ipermercati si lanciano nella telefonia mobile, senza avere una propria rete. Poste Italiane indecisa tra Tim e Vodafone.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-04-2007]

Come accade da qualche tempo già in Francia e Svizzera, le grandi catene della distribuzione commerciale entrano nella telefonia mobile con delle Sim con proprio marchio, come già fanno con tanti prodotti alimentari e non. Diventano cioè operatori mobili virtuali che, senza avere una propria rete ma utilizzando quella di un gestore mobile già operativo, vendono Sim e traffico ai propri clienti.

Carrefour, come già fa in Francia, lancia il marchio per i cellulari "UNOMobile", appoggiandosi a Vodafone e offrendo traffico voce, Sms e traffico dati. Le Sim di "Carrefour-UNOMobile" avranno dei numeri che inizieranno con il prefisso 3773. Si potranno effettuare le operazioni di acquisto e ricarica presso tutte le casse Carrefour e anche on line. Presto saranno rese note le tariffe, che Carrefour potrà decidere in piena autonomia.

Anche Coop scende in campo ma con Tim: il prefisso sarà il 3311 e Coop ha ottenuto il numero verde 188 per i servizio clienti, che saranno innanzitutto i sei milioni e mezzo di soci Coop che potrano comprare le Sim e le ricariche presso i punti vendita e il sito e-coop.it. Anche per Coop saranno presto rese note le tariffe per il servizio.

Frenetica la trattativa attorno a Poste Italiane. Anche le Poste hanno scelto di diventare operatore mobile virtuale e trasformare il telefonino in un terminale della loro rete per effettuare bonifici, pagare bollettini, inviare cartoline e telegrammi; dovrebbero nascere inoltre grandi sinergie con la carta Postepay.

Ma la trattativa, che sembrava definita con Vodafone è invece ancora aperta alla possibilità che sia Tim la rete a cui si appoggeranno le Poste.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ha ragione Stallman quando dice che Android non libero?
S
No
Non lo so

Mostra i risultati (2846 voti)
Aprile 2020
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Tutti gli Arretrati


web metrics