Podloso, il primo virus per iPod

Kaspersky Lab annuncia di aver scoperto il primo virus per iPod, ma solo quelli equipaggiati con Linux.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-04-2007]

iPod

Il virus in questione si chiama Podloso e passerà forse qualche momento di (immeritata) notorietà per essere stato il primo "virus" a essere eseguito sui lettori multimediali portatili iPod. Inoltre è stato creato per infettare soltanto i lettori con installato il sistema operativo Linux.

Secondo Kaspersky, produttore di noti antivirus e programmi di sicurezza, il virus (o meglio lo pseudovirus)è costituito da un programma eseguibile che deve essere essere installato volontariamente sull'iPod, e sempre volontariamente deve essere lanciato.

Lo pseudovirus si installa nella parte di memoria che contiene il demo di funzionamento del lettore e farà comparire a schermo la scritta minacciosa: "Siete stati infettati da Podloso, il primo virus per iPodLinux".

Come si affretta a charire la stessa Kaspersky, Podloso è solo un concept virus, cioè un eseguibile che in pratica non è affatto un virus nel senso comune del termine. Difatti deve essere installato e lanciato dall'utente e non può diffondersi infettando altre macchine neppure scambiandosi i file registrati sull'iPod.

In sostanza non costituisce una minaccia reale ma è la realizzazione pratica di un'ipotesi di scuola e cioè che è possibile infettare una piattaforma specifica, compreso Linux che notoriamente è immune da virus e malware.

Ma, come si comprende, Podloso è soltanto un mezzo virus e -soprattutto- un virus sterile poiché gli manca la capacità di autoreplicarsi e infettare altre macchine.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

si, anche per cambiare l'ora!
12-4-2007 20:17

Veramente sul un Suse, che volevo piallare, mi richiese i permessi di Root :shock: :shock: Capita (non ci tengo provare :P ) anche su altre distribuzioni ? Ciao Leggi tutto
12-4-2007 20:03

È chiaro che è una notizia volta a disorientare solo chi è incuriosito e vorrebbe provare linux o chi ancora non lo conosce, non tanto chi linux già lo usa (e si accorge bene di quanto sia un po' una buffonata questa notizia). Anch'io mi potevo benissimo fare uno script con all'interno il comando rm -rf / e addio baracca. Tanto poi come... Leggi tutto
12-4-2007 11:29

Verissimo ! la Kaspersky Lab o è un ammasso d'ignoranti (mi risulterebbe strano) o sono pagati da qualcuno per fare disinformazione o vattelappesca. purtroppo anche chi mette queste informazioni in rete soffre del medesimo sospetto ! Ciao Leggi tutto
12-4-2007 01:51

{mammiferobipede}
E' solo un file eseguibile. Leggi tutto
11-4-2007 13:18

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (3699 voti)
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Pirateria, la soluzione è sospendere Telegram
Tutti gli Arretrati


web metrics