Il quotidiano abbandona la carta e va solo online

L'editoria elettronica si evolve: dal mese prossimo Les Echos uscirà in edizione completamente digitale, su un lettore indipendente dal Pc.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-04-2007]

e-paper

Da un anno circa gli editori di Les Echos -alle prese con difficoltà finanziarie- avevano preannunciato l'uscita del quotidiano in formato digitale e su un lettore portatile; finalmente, al più tardi per l'inizio del mese prossimo, avremo l'e-paper come sarà chiamato il nuovo formato d'ora in avanti.

Per i possessori di un lettore compatibile (per ora vengono indicati Sony Reader e i-Rex) il costo dell'abbonamento annuo si aggirerà sui 300 euro tasse escluse; per chi si abbonerà acquistando uno dei due lettori dedicati, il prezzo salirà rispettivamente a 600 o a 700 Euro circa, a seconda dei modelli.

L'offerta di questi ultimi (una sorta di Pda espressamente studiata per questo particolare impiego) è composta da un lettore con diagonale di 6", 64 Mbyte di memoria e monitor ad alta risoluzione con quattro livelli di grigio per la macchina meno avanzata, mentre l'altra soluzione con aspirazioni semiprofessionali prevede uno schermo da 8,1", sedici livelli di grigio e 128 Mbyte di memoria disponibile.

Il funzionamento prevede per ora il collegamento ogni mattina ad un Pc in grado di ricevere l'edizione giornaliera di Les Echos in formato digitale e scaricarla sul lettore; il prezzo di abbonamento comprende alcuni volumi che saranno inviati, anch'essi in formato digitale, grazie a un accordo di cooperazione con gli editori Nathan e M21.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A partire da quale etÓ i bambini dovrebbero avere uno smartphone personale?
Nessuna
3 anni o meno
4-5 anni
6-7 anni
8-9 anni
10-11 anni
12-14 anni
15-17 anni

Mostra i risultati (2041 voti)
Maggio 2024
Imparare l'hacking
Il passaporto elettronico si farà alle Poste, anche nei comuni più grandi
Google infila la IA dappertutto
Il reddito universale di base secondo OpenAI
Windows 11 24H2 cripta tutti i drive all'insaputa dell'utente
L'app per snellire Windows 11 rimuove anche la pubblicità
Netflix, utenti obbligati a passare agli abbonamenti più costosi
Aprile 2024
La fine del mondo, di silicio
Enel nel mirino dell'Antitrust per le bollette esagerate
TIM, altre ''rimodulazioni'' in arrivo
L'algoritmo di ricarica che raddoppia la vita utile delle batterie
Hype e Banca Sella, disservizi a profusione
Falla nei NAS D-Link, ma la patch non arriverà mai
La navigazione in incognito non è in incognito
Le tre stimmate della posta elettronica
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 maggio


web metrics