Denunciato per aver filmato una disabile

A Pordenone i carabinieri denunciano un ragazzo che aveva filmato e messo su YouTube un video che riprendeva una disabile per strada.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-09-2007]

maglietta

A Pordenone i carabinieri denunciano per diffamazione un ragazzo che con il telefonino aveva ripreso (senza essere visto) una disabile per strada, in atteggiamenti che potevano suscitare ilarità, in particolare per il modo di camminare.

Il ragazzo aveva messo poi on line il video su YouTube e i familiari della ragazza lo avevano scoperto.

L'autore del video, un operaio di 21 anni, è stato identificato e denunciato per diffamazione aggravata a mezzo internet. Il video in poche ore era stato visto da oltre 300 persone, tra cui anche il fratello della ragazza, che si è rivolto ai carabinieri.

Questi ultimi hanno poi contattato Youtube, chiedendo di oscurare il filmato, e sono poi risaliti all'autore.

Su YouTube (e in rete in generale) è facile reperire filmati classificati come "divertenti", come quello che vi proponiamo qui sotto, che dileggiano in qualche modo i disabili.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (1)

la solita esagerazione... certo, doveva chiedere il permesso prima di metterlo su internet, per˛ addirittura denunciarlo... sarei curioso in che termini questo video suscita ilaritÓ... solo a un deficiente un video di un disabile suscita ilaritÓ. allora evitiamo in ogni modo di far conoscere il mondo dei disabili alla gente, perchŔ a... Leggi tutto
12-9-2007 15:12

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qui sotto trovi in ordine alfabetico i 20 marchi pi¨ pregiati nel 2014, secondo la celebre classifica compilata da Millward Brown. Secondo te qual Ŕ il pi¨ pregiato? Confronta poi il tuo voto con questo link.
Amazon
Apple
AT&T
China Mobile
Coca-Cola
GE
Google
IBM
Industrial and Commercial Bank of China
McDonald's
Marlboro
Mastercard
Microsoft
SAP
Tencent
UPS
Verizon
Visa
Vodafone
Wells Fargo

Mostra i risultati (2286 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics