Il fotografo del peluche fermato dalla Polizia

Un passeggero con il telefonino filma la scena a bordo dell'aereo Ryanair in cui scoppia un parapiglia a causa di un grande coccodrillo di peluche. La polizia lo identifica, ma è legale?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-11-2007]

coccodrillo

A Roma un aereo della Rynair diretto a Milano ritarda la partenza a causa di uno scontro fra hostess e comandante e una passeggera: questa aveva portato a bordo un enorme coccodrillo di peluche e pretendeva di farlo viaggiare accanto a lei, l'hostess pretendeva che scendesse e il comandante non ha voluto decollare con il coccodrillo a bordo.

A questo punto i passeggeri si sono divisi fra quanti volevano partire subito, spostando il coccodrillo nei posti vuoti in fondo all'aereo e quanti lo volevano far scendere obbedendo al comandante e alla hostess; per questo è intervenuta la Polizia di Frontiera. Un passeggero ha voluto riprendere tutto con il proprio telefonino: non capita tutti i giorni una cosa del genere. Ma la polizia lo ha voluto identificare.

Perché la Polaria in quella situazione ha voluto identificare un innocente videomaker? Non è un reato filmare peluche in aereo, se l'aereo è fermo sulla pista, poichè è proibito l'uso di strumenti elettronici e dei telefonini solo in volo e nelle operazioni di decollo ed atterraggio, quando lo ordina il comandante attraverso gli assistenti di volo.

In aereo il solo responsabile della sicurezza e l'unica autorità di polizia è il comandante dell'areonave, l'unico che poteva autorizzare la polizia a identificare un passeggero in assenza di flagranza di reato, soprattutto se l'aeromobile è straniero come in questo caso.

Non si può filmare un'operazione di polizia di questo tipo? Perché? Quale rischio corrono gli agenti impegnati? Essere oggetto di rappresaglie da parte di trasportatori di peluche?

Per finire l'opera, sarebbe bella un'interrogazione parlamentare al ministro Amato che definisse se, nell'identificazione dell'innocente titolare del videofonino, si sia andati o meno oltre i limiti di legge.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 19)

Finche' l'aereo e' a terra la giurisdizione e' sicurmente quella del paese in cui e' situato l'aeroporto. QUestione piu' difficile quando l'aereo e' in volo sopra un territorio di uno stato o acque nazionali. Comunque i poteri di un comandante di aeromobile sono relativamente limitati. Salvo i casi urgenti e quelli inerenti alla... Leggi tutto
5-12-2007 11:15

Sono film di serie B. :twisted:
3-12-2007 11:35

E tutti quei film in cui il cattivo oltrepassa il gate dell'aeroporto per prendere un volo internazionale, e i poliziotti non possono piu' arrestarlo ma devono chiedere l'estradizione? :-)
3-12-2007 11:25

Non capisco la questione: la polizia puo' richiedere i documenti ed identificare le persone quando e come vuole, perche' il compito della polizia non e' quello di tutelare la gente o di non disturbarla, pensi' quello si fare cosa le viene ordinato e quindi di applicare il testo unico di pubblica sicurezza (che e' stato scritto secondo... Leggi tutto
3-12-2007 10:59

Io ormai quando sento certe notizie non mi pongo neanche più domande, mi limito a far sprofondare sempre più in basso le mie povere braccia... :shock: :cry:
2-12-2007 00:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi consigli ritieni più importante per una vacanza all'insegna della sicurezza?
Aggiornare il sistema operativo, i programmi installati e le applicazioni, eliminando così eventuali falle di sicurezza già scoperte.
Evitare di usare WLAN pubbliche (in hotel, Internet Café, aeroporto...): solitamente sono protette in maniera inadeguata e i dati possono essere spiati. Meglio utilizzare una connessione mobile UMTS.
Evitare di fare online banking in vacanza e non scaricare o salvare dati personali e sensibili su Pc pubblici.
Creare un indirizzo ad hoc per inviare cartoline elettroniche via email, da disattivare al rientro qualora venisse compromesso.
Impostare una password all'accensione su smartphone e tablet e un PIN per lo sblocco della tastiera.
Fare il backup del notebook o del netbook che si porta in vacanza, crittografando i dati per limitare i danni in caso di furto.

Mostra i risultati (1738 voti)
Luglio 2020
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Tutti gli Arretrati


web metrics