Tutti i dettagli del Service Pack 1 per Vista

In una pagina di Microsoft TechNet sono raccolti tutti i miglioramenti che conterrà l'aggiornamento di Vista. Sono previsti aumenti di prestazioni che per certe operazioni raggiungono il 50%.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-12-2007]

Scatola di Windows Vista

Microsoft ha pubblicato un documento in cui riassume i cambiamenti più importanti che saranno parte dell'imminente Service Pack 1 per Windows Vista.

Interessanti sono le modifiche che porteranno ad un aumento delle prestazioni - modifiche che suonano come un'ammissione delle scarse prestazioni attuali di Vista: si va dai miglioramenti nella copia di file (saranno più veloci del 50% tra due sistemi connessi in rete, mentre una copia in locale guadagnerà "solo" il 25%) a una maggiore velocità nell'apertura di immagini grandi (ancora un aumento del 50%).

Altri miglioramenti riguarderanno la velocizzazione delle connessioni di rete, migliorando "la logica che sceglie automaticamente quale interfaccia di rete usare", la rimozione del ritardo che talvolta si verifica sbloccando una sessione, generali miglioramenti nelle prestazioni multimediali. L'elenco è lungo e copre moltissimi aspetti del sistema.

Anche la sicurezza godrà di alcune migliorie, tra cui le attese Api che permetteranno ai produttori di software anti-malware di terze parti di collaborare con la "Kernel Patch Protection" presente nelle versioni a 64 bit.

Sarà migliorato anche il generatore di numeri casuali, i cui problemi sono stati individuati poco tempo fa, introducendo la crittografia Aes-256 e sfruttando la presenza di un eventuale chip Tpm per migliorare la casualità dei numeri generati.

Altri miglioramenti e novità sono tutti descritti nel documento, che è piuttosto lungo. Tuttavia, anche solo con questi pochi esempi, viene da chiedersi perché un Service Pack porti con sé delle novità, in termini di prestazioni, così interessanti.

Acquista forza il dubbio che abbia ragione chi sostiene che il Windows Vista sia stato rilasciato prima di essere completato e che gli ultimi ritocchi vengano fatti ora. Se è così, allora c'è voluto ben un anno, rispetto alla data di rilascio ufficiale, prima che questo sistema operativo fosse davvero pronto per essere usato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Ciao,come mai se clicco sul sp 1 rc di vista,scaricato dal sito ufficiale , non mi si avvia l'applicazione??
15-12-2007 11:43

emh...sei certo di non avere qualcosa "di strano" che soggiorna nel P.C? quanta RAM hai? Vista da me non da queste instabilità.....è strano..... Sul discorso "partizioni" XP-VISTA qui se ne parlava Leggi tutto
14-12-2007 17:00

{angelo}
aspetterò il service pack 3... Leggi tutto
14-12-2007 09:32

non utilizzo vista. ma sono rimasto sbalordito dal fatto che non si poteva scegliere quale unità deframmentare.... :o :o :o incredibile.... questo dimostra che è fatto con i piedi e non con il cervello :evil: :evil:
14-12-2007 09:11

{mario}
ho inserito il SERVICE PACK 1 PER VISTA Leggi tutto
14-12-2007 06:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Negli ultimi 12 mesi hai danneggiato accidentalmente un oggetto tecnologico portatile? (per esempio smartphone, fotocamera, notebook, tablet, ebook reader)
Sì, mi è caduto a terra.
Sì, mi è caduto in acqua (o ci ho versato dei liquidi).
Sì, ci ho lasciato giocare un bambino.
Sì, mi ci sono seduto sopra.
Sì, mentre lo lanciavo a un amico (o sulla scrivania).
No.

Mostra i risultati (2148 voti)
Ottobre 2019
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Tutti gli Arretrati


web metrics