Il biglietto aereo sarà solo elettronico

Finisce l'era dei biglietti aerei cartacei, rassegnamoci a essere controllati e tracciati.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-01-2008]

aereo

L'Associazione Internazionale dei Trasporti Aerei (IATA) sposta al 1 giugno 2008 l'introduzione degli e-ticket, che da quella data diverranno obbligatori per tutte le compagnie aeree aderenti.

Questione di praticità ma soprattutto di costi; si calcola che per le 240 aziende di trasporto aereo che adotteranno il biglietto digitale e che coprono circa il 95% dei viaggi effettuati, il risparmio si aggirerebbe su oltre due miliardi di euro al cambio corrente.

La smaterializzazione dei biglietti aerei trascina ovviamente quella delle carte d'imbarco, già per altro adattata da una cinquantina di compagnie che, stando alle proiezioni IATA, potrebbero diventare circa 80 entro fine anno.

Si prevede che gli e-ticket potranno essere prenotati via internet sino a trenta ore precedenti l'imbarco e le relative carte d'imbarco stampate direttamente a domicilio del prenotatario; del resto già adesso alcuni vettori consentono al cliente la stampa di un codice a barre utilizzabile per l'identificazione al momento di salire a bordo.

Coloro che per qualche motivo sono impossibilitati alla stampa potranno tuttavia ottenerla digitando un PIN presso uno dei totem installati negli aeroporti, similmente a quanto già avviene per i biglietti ferroviari.

Com'è intuibile, il momento delicato resta proprio l'identificazione e il controllo del passeggero, che tuttavia potrebbe essere velocizzato automatizzando alcune formalità e istituendo varchi riservati ai passeggeri che abbiano in precedenza accettato di farsi identificare mediante impronte biometriche.

Muniti del proprio documento d'identificazione biometrica, basterà recarsi al varco presentando la card e sottoponendosi all'identificazione, che potrebbe essere validata confrontando -ad esempio- la materiale lettura delle proprie impronte digitali con quelle memorizzate sulla card.

La soluzione, oltreché pratica e veloce nel risolvere le formalità d'imbarco, presenta anche il vantaggio di collocarsi tra gli adempimenti burocratici collegati all'espatrio e alla prevenzione del terrorismo; è intuitiva infatti la facile triangolazione possibile tra i dati biometrici contenuti nel passaporto, a breve obbligatori per tutti, e i dati biometrici risultanti dai documenti d'imbarco.

La nota dolente, e attualmente irrisolta, resta la privacy dei passeggeri, una volta di più sottoposti coercitivamente allo stoccaggio dei propri dati personali col dubbio che vengano dirottati per fini non proprio istituzionali; rischio con il quale saremo tuttavia obbligati a convivere sempre di più, unitamente alla possibilità dell'errore nell'identificazione della persona.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Utilizzi i motori di ricerca soprattutto per approfondire quello che hai...
... letto sui social network
... sentito alla radio
... ricevuto sul cellulare (Sms/Mms)
... letto su giornali o riviste
... visto in Tv
... visto per strada
... passaparola

Mostra i risultati (1090 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics