Cancellarsi da Facebook? Impossibile

Il più famoso sito di social networking non prevede una procedura semplice per la rimozione dei propri dati. Bisogna fare tutto a mano, e non è detto che ci si riesca.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-02-2008]

Privacy

L'uso dei servizi di social networking, com'è piuttosto ovvio, espone la propria vita privata a chiunque voglia darci un'occhiata. Chi aderisce con entusiasmo a uno di questi siti e poi, dopo qualche tempo, decide di rimuovere le informazioni personali immesse, dovrebbe però aver accesso agli strumenti necessari per scomparire nel nulla così come era apparso.

Tuttavia, si sa, la memoria digitale è durevole; quella di Facebook, poi, sembra eterna.

Pare non esistere, infatti, alcun sistema per rimuovere completamente il proprio profilo dagli archivi di Facebook. Non che chi si iscriva non sia stato avvisato: al momento di accettare le condizioni, infatti, un avviso ricorda che "potete rimuovere i contenuti del vostro utente dal sito in qualunque momento", ma anche che "accettate che la compagnia possa conservare copie archiviate dei contenuti".

La scoperta della permanenza in Rete dei propri dati è stata fatta da Nipon Das, di Manhattan, che dall'autunno scorso cerca con scarso successo di cancellare il proprio account. Dopo due mesi, innumerevoli e-mail e la minaccia di far intervenire un avvocato, il customer service ha ceduto e cancellato quasi tutte le informazioni di Das dal sito. Quasi, però. Infatti poco tempo dopo un giornalista è riuscito comunque a scovare l'ancora esistente profilo semivuoto e a inviare con successo una mail al povero signor Das.

Per intraprendere la strada dell'oblio, l'unica via è cancellare manualmente quanto si è inserito: le informazioni fornite nel profilo, i messaggi sul "muro" e l'appartenenza ai gruppi. A quel punto ci si può fare eliminare l'account scrivendo a Facebook.

Perché mai, ci si può infine chiedere, qualcuno potrebbe volersi cancellare da Facebook? La risposta migliore viene proprio da Nipon Das: "Lavoro in un piccolo ufficio. L'ultima cosa che voglio è che la gente curiosi nella mia vita privata". Si potrebbe far notare che sarebbe bastato non iscriversi.

Aggiornamento

In seguito alle reazioni suscitate da questo e da altri articoli, Facebook ha modificato le pagine di help online, spiegando agli utenti che chi volesse cancellare interamente il proprio account dovrà contattare lo staff via email. Inoltre, è questo l'annuncio più recente, presto Facebook introdurrà un sistema di cancellazione automatico.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Dopo lo scandalo tutti vogliono cancellarsi da Facebook. Vi spieghiamo come si fa

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Infatti specificato in fondo all'articolo ("aggiornamento"). Sai dirci di pi di questa procedura? Sai quanto sia complesse e difficile? Leggi tutto
10-1-2009 19:48

So che possibile cancellarsi, ma purtroppo al momento non trovo la procedura. Io mi sono cancellato pi o meno intorno all'Epifania. C' per un piccolo problema: la cancellazione viene tenuta in sospeso per quattordici giorni, durante i quali se uno si ricollega, automaticamente "cancella la cancellazione" e quindi si... Leggi tutto
10-1-2009 14:51

Riguardo ai mille segreti di FB, consiglio di dare un'occhiata alla pubblicazione de Il Sole 24 Ore, davvero molto interessante e... agghiacciante (no, non un thriller). :?
10-1-2009 13:30

C' da dire che ora la procedura di cancellazione esiste ed efficace, provato con un utente che si era stufato e adesso usando le normali ricerche non si trova la bench minima traccia di quanto aveva fatto...
10-1-2009 12:06

La cosa piuttosto preoccupante: chiss se realt non valga per TUTTI gli account che abbiamo creato, sparsi qua e l per la rete... :grrr: Comunque, c' da dire che quando devono acquisirli i nostri dati, non si fanno tanti problemi: niente procedure complicate, niente fax, niente avvocati... #-o
16-2-2008 19:33

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qui sotto trovi in ordine alfabetico i 20 marchi pi pregiati nel 2014, secondo la celebre classifica compilata da Millward Brown. Secondo te qual il pi pregiato? Confronta poi il tuo voto con questo link.
Amazon
Apple
AT&T
China Mobile
Coca-Cola
GE
Google
IBM
Industrial and Commercial Bank of China
McDonald's
Marlboro
Mastercard
Microsoft
SAP
Tencent
UPS
Verizon
Visa
Vodafone
Wells Fargo

Mostra i risultati (2283 voti)
Febbraio 2020
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Tutti gli Arretrati


web metrics