Google Sites per creare il proprio sito

Ai numerosi utenti di Google Apps, il colosso di Mountain View offre ora la possibilità di costruire facilmente il proprio sito aziendale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-03-2008]

Google Sites permette di creare il proprio sito

Google ha deciso che è giunto il momento di fare la propria comparsa tra quanti offrono strumenti e piattaforme per creare un sito Internet professionale, proponendo una soluzione che vuol essere semplice da usare e immediata anche per i neofiti del web.

Si chiama Google Sites e pare nascere con l'obiettivo principale di contrastare Microsoft SharePoint, fornendo strumenti semplici per creare il sito per l'intranet aziendale, la scuola e in generale per i gruppi di lavoro.

Rispetto a SharePoint, il punto di forza dovrebbe essere la facilità d'uso e il costo contenuto: per chi già utilizza Google Apps, per esempio, è gratuito. Chi volesse iniziare ora può invece sottoscrivere l'abonamento ai servizi di Google Apps; poi potrà invitare altri a dare il proprio contributo.

Secondo Dave Girouard, general manager di Google Enterprise, "Abbiamo letterlmente aggiunto il tasto Edit al Web", e sottolinea che già 500.000 professionisti stanno utilizzando Google Apps per il proprio lavoro.

In questo modo, sostiene Google, si limitano i costi dei dipartimenti It, lasciando fare tutto all'infrastruttura di Mountain View senza installare alcunché sui singoli Pc.

Tuttavia questo approccio ha, oltre alle solite preoccupazioni riguardo l'uso di un servizio esterno (dalla privacy alle condizioni d'uso presenti e future), un'ulteriore piccolo neo: attualmente non è previsto alcun tipo di supporto tecnico.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Avevo letto la notizia qualche giorno fa su Slashdot e avevo giusto necessità di registrare un dominio ".com". Ho registrato il dominio con "name.com" che ad un prezzo irrisorio fornisce il dominio con già integrati i servizi Google. Da quello che si evince dalla pagina iniziale di Sites sembra esista la possibilità... Leggi tutto
3-3-2008 08:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quasi la metà delle famiglie italiane (nel 2012 erano il 45,5% secondo Confindustria Digitale) non possiede ancora un collegamento a Internet. Qual è secondo te il principale motivo?
La connessione a banda larga non è disponibile.
Motivi di privacy e sicurezza.
Mancanza di skill e capacità d'uso.
Alto costo del collegamento.
Alto costo degli strumenti.
Internet non è utile.
Accedono a Internet da altro luogo.

Mostra i risultati (3648 voti)
Settembre 2021
Monopattini elettrici e assicurazione obbligatoria
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 21 settembre


web metrics