Vivere grazie a eBay

Raddoppiati in due anni gli italiani che guadagnano stabilmente con le vendite sul sito di aste.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-03-2008]

ebay

Secondo una indagine commissionata da eBay, un numero vicino alle 14.500 persone in Italia ha una fonte di reddito, primaria o da affiancare ad altro lavoro ma comunque importante, grazie all'attività di vendita svolta su eBay. Altre 2.000 persone lavorerebbero come dipendenti di una impresa che opera su eBay.

Confrontando questi dati con quelli vecchi di appena due anni, si evince un aumento secco del 100% dal momento che il numero di queste persone è sostanzialmente raddoppiato: nel 2006 erano appena sopra le 8.000.

All'interno della comunità italiana di eBay, la importante presenza di piccole e medie imprese italiane ha un tasso di crescita davvero importante, superando il 200% di aumento rispetto al 2006: circa 4.500 imprese individuali e altre 2.000 aventi dei dipendenti vedono in eBay una fonte primaria di guadagni.

Inoltre in molti hanno anche lasciato la propria precedente occupazione per dedicarsi a tempo pieno alla nuova attività online; anche per il prossimo futuro gli intervistati si dicono ottimisti di poter ampliare il loro business.

L'indagine, commissionata da eBay medesima ricordiamo, evidenzierebbe anche sensibili effetti positivi per l'ecommerce portato avanti sul noto sito di vendite, con aumento dei volumi di vendita di quasi il 50%, facilità di raggiungere una clientela internazionale e aumento della redditività.

Facilmente intuibili sono le categorie maggiormente rappresentate e redditizie: pole position per l'elettronica consumer (audio, televisori e entertaiment) e l'informatica, a seguire abbigliamento e settore scooter/automobilistico.

Non ci sono però solo business di professione: anche i privati, venditori occasionali, trarrebbero un sensibile beneficio dalle loro seppur più rarefatte attività di vendita, incrementando significativamente il proprio budget famigliare. Parrebbe proprio che eBay abbia contribuito a cambiare il volto dell'ecommerce italiano.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

sisi .. marciume imperat... cmq apprezzabili i suoi tentativi di risanarsi (una volta al mese offre a molti dei suoi venditori occasionali di nn pagare le prime tre inserzioni in un certo lasso di tempo) ma paypal è veramente orrendo dubito che tracolli ebay, ha le mani in pasta di paypal, la quale è usata anche fuori ebay (amazon in... Leggi tutto
17-3-2008 14:34

il che non vuol dire che se fai un acquisto che vale meno di eur 1.000 ti vengono rimborsati tutti i soldi, ma che a seconda del prodotto, della modalità di pagamento e altri fattori vi è un limite che solo nel caso più elevato vale 1.000 eur. Ad esempio ho fatto una prova in questo momento, guardando 3 pagine scelta abbastanza a caso e... Leggi tutto
10-3-2008 15:58

Telefono Antiplagio e Telefono AntiEbay Leggi tutto
10-3-2008 11:07

Azioni legali ma non solo Leggi tutto
10-3-2008 09:42

{utente anonimo}
Zeussino, dai un'occhiata qui... Leggi tutto
10-3-2008 01:31

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il componente del PC che aggiornerai per primo?
Scheda Wi-Fi
Mouse
Tastiera
Scheda audio
Hard disk
RAM
Schermo
Scheda video
Processore
Tutto il PC

Mostra i risultati (2699 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics