La Cina sblocca Wikipedia

Per la sola durata dei giochi olimpici, e purché non si cerchino termini politicamente vietati.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-04-2008]

La Cina sblocca Wikipedia in inglese

La Cina sembra aver allargato un pochino le maglie della censura, permettendo a Wikipedia in lingua inglese di essere nuovamente raggiungibile.

Il rapporto tra Wikipedia e Cina è sempre stato piuttosto travagliato: se all'inizio anche la versione in lingua cinese dell'enciclopedia online era bloccata, nel novembre del 2006 essa aveva potuto tornare accessibile. I contenuti in lingua inglese, invece, erano ancora oggetto di censura.

Ora, invece, Wikipedia in inglese può essere consultata anche dal Paese asiatico, sebbene i blocchi della censura non siano stati completamente eliminati: la ricerca di alcuni termini sensibili, infatti, non porta ad alcun risultato.

Questi termini sono ovviamente quelli che possono avere qualche valenza politica, come la parola Tibet: non molto tempo fa anche YouTube era stato oscurato perché conteneva materiale non gradito.

La mossa del governo cinese è dovuta al parere degli ispettori del Comitato Olimpico Internazionale, che hanno preteso l'apertura di Internet per tutta la durata dei giochi. Terminati i quali, si teme, tutto tornerà come prima.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

ma anche no. Si è voluto solamente seguire non la ragion di stato (così soleva dirsi una volta) ma la ragion economica. Dinanzi alla quale ci si volta altrove facendo finta di non vedere. Che poi, pur condividendo i giudizi negativi sull'operato e sulla censura cinese, trovo anche un filo ipocrita parlare di boiccottare la... Leggi tutto
10-4-2008 14:42

Maledetta dittatura, dovrebbero bombardare la sede del governo. Comunque, all'inizio pensavo che l'idea di fare le olimpiadi in Cina fossero una scemata, proprio perchè è "un postaccio", ora inizio a pensare che sia voluto il fatto di "ricordare" alla gente ciò che accade in Cina, repressioni e censure comprese. Ciao
8-4-2008 18:59

mi piacerebbe parlare con qualcuno che anni fa si sedeva, per esempio, ai giardinetti del paese e leggeva, pensando di arricchirsi di enorme sapienza, i pensieri di Mao. Un po' come i vari Moretti, Grillo: fiammate interessate (fanno soldi con libri e film alla faccia di chi ha bisogno di credere in un qualcoosa, non importa cosa, basta... Leggi tutto
8-4-2008 10:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Fidanzati sospettosi o inguaribili diffidenti, qual è la vostra arma preferita tra quelle che Facebook mette a disposizione di voi gelosoni per controllare il vostro partner?
I cuoricini in bacheca: un segno per far sentire sempre e dovunque la propria presenza, nonché un espediente per marcare il territorio del partner.
L'applicazione "Chi ti segue di più?": bisogna convincere il partner a usare questa applicazione (apparentemente innocua) per scovare eventuali vittime da annotare sulla propria black list.
Facebook Places: permette di taggare compulsivamente il partner e rendere noto al mondo intero il fatto che lei e il suo lui si trovano sempre insieme.
L'auto tag nelle foto: indispensabile strumento per essere certi di ricevere notifiche qualora un'altra persona osasse commentare o piazzare "Mi piace" alle foto del/della partner.
I commenti minatori: il simpatico approccio ossessivo-compulsivo verso chi tagga il partner o ne invade la bacheca. Di solito consiste in un discreto: "Che bello il MIO amore!"
Il profilo Facebook in comune: un unico profilo scoraggia anche il più audace dei rivali dal tentare un approccio.
La password nota al partner: Della serie: "Amore, se non mi nascondi niente allora posso avere la tua password?". Nessun messaggio di posta, commento o notifica è al sicuro.
Il tasto "Rimuovi dagli amici": una volta in possesso della password del partner, qualsiasi rivale dalla foto profilo provocante o la cui identità è sconosciuta verrà subito rimosso dagli amici.
La trappola: spacciandosi per il partner (password nota), si inizia a contattare i presunti rivali e testare le loro intenzioni con domande e allusioni per far cadere in trappola anche i più astuti.
Il Mi piace minatorio: post, foto, tag, nuove amicizie sono regolarmente marchiati da un Mi piace del partner. Dietro una parvenza di apprezzamento, dimostrano quanto in realtà NON piaccia l'elemento.

Mostra i risultati (400 voti)
Aprile 2021
Cerca un sicario nel dark web per sfregiare la fidanzata
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Personal killer robot
La “truffa alla nigeriana” è un classico. Del sedicesimo secolo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 15 aprile


web metrics