Ex dipendenti denunciano Bernabè e Galateri di Genola

L'amministratore delegato e il presidente di Telecom non avrebbero rispettato la sentenza che obbliga l'azienda a riassumere i dipendenti licenziati da Telepost.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-04-2008]

I lavoratori della Telepost di Milano hanno denunciato Franco Bernabè, amministratore delegato di Telecom Italia e il presidente della stessa azienda Gabriele Galateri di Genola.

Il motivo della denuncia è il non aver osservato la sentenza del Tribunale di Milano dello scorso ottobre che imponeva a Telecom di riassumere questi lavoratori, che erano stati "esternalizzati" alcuni anni fa.

Telepost, azienda creata da Pirelli e Tnt, ha come unica sua attività la gestione della corrispondenza all'interno di Telecom Italia e ha alle sue dipendenze esclusivamente ex lavoratori Telecom Italia, gestiti da un dirigente Telecom distaccato.

Per questo il giudice ha ritenuto che non esistessero i presupposti che prevede la legge in caso di cessione di un ramo d'azienda autonomo e autosufficiente.

Il magistrato ha giudicato illegittima l'esternalizzazione e ha deciso la reintegrazione dei lavoratori in Telecom che, finora, l'ex monopolista non ha attuato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (1)

Credo sia un giusto passo per portare all'attenzione il problema e, in ambito giudiziario, cercare di risolverlo. Certo, se ritenuta scomoda, Telecom cercherà di appellarsi alla sentenza, cercando di rimandare il tutto.
11-4-2008 13:47

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sul tuo Pc (o notebook) c'è installato un hard disk oppure un disco a stato solido?
Entrambi
SSD: è più veloce di un hard disk, si guasta meno, consuma poco.
Disco fisso: è più affidabile, più economico e più capiente di una memoria flash.
Disco fisso sul Pc, SSD sul notebook.
Non so cosa ci sia installato: sono un utente, non un meccanico.

Mostra i risultati (2364 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics