Cambiano nome biro e block notes

Tra gli articoli di cancelleria, uno dei leader europei del settore reinventa penna e blocco appunti, stavolta compiutamente digitali. Ma forse è un altro pezzo di privacy che se ne va.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-06-2008]

papershow

Hamelin Digital è un'azienda ben nota agli incaricati degli approvvigionamenti di cancelleria aziendale, essendo tra l'altro distributrice dei marchi Oxford e Canson oltre che produttrice di una agenda e di un quaderno digitale, rispettivamente Easybook 7 e Easybook M3.

A seguito di un'indagine eseguita da International Research proprio per conto della Oxford presso un campione di alcune centinaia di manager e quadri in ambito comunitario, è risultato che gran parte di essi ritiene che le riunioni operative risultino insopportabili alle persone coinvolte, che occupano perciò il tempo divagando con la mente, scarabocchiando le pagine destinate agli appunti, controllando la posta, navigando siti internet o addirittura schiacciando un pisolino.

Vantando la propria tecnologia al fine di rendere più utili e performanti le riunioni, il gruppo Hamelin Digital sul finire dell'estate lancerà Papershow, un kit di scrittura digitale derivata dai brevetti della svedese Anoto, basata su un blocco di carta interattiva e un ministilo munito di una microcamera per registrare il segno grafico. Il blocco di carta in effetti è cosparso di micropunti invisibili, che marcano le coordinate spaziali su cui si sposta lo stilo.

Il tutto ovviamente in costante comunicazione con una chiavetta USB e lo stilo in connessione Bluetooth, in modo da riprodurre via via su uno schermo quanto viene scritto o disegnato sul blocco appunti; altrettanto ovviamente, il blocco appunti è fornito di una barra interattiva attraverso cui accedere alle funzioni minime di un qualsiasi programma di disegno (colore a spessore righe, inserimento di altri oggetti ecc.)

Lalia Lesage, uno dei responsabili di Hamelin Digital, stima che il prodotto introdurrà una dinamica positiva nelle riunioni di lavoro in quanto genererebbe un nuovo tipo di legame tra il relatore e i partecipanti, ai quali viene consentito per la prima volta di proporsi e valorizzarsi interagendo direttamente.

Una promozione del prodotto è visionabile sul sito umoristico francese Tousenreunion che ne spiega in modo divertente impiego e peculiarità anche se l'uso prettamente ludico non viene menzionato.

Il prezzo dovrebbe aggirarsi sui 125 euro sia presso le grandi catene di distribuzione sia presso grossisti e dettaglianti di materiale per ufficio, che secondo Hamelin supererebbero i 10 mila in tutto il mondo; per ora il prodotto dovrebbe essere compatibile soltanto con Microsoft Windows, anche se la versione per Mac dovrebbe essere disponibile già l'anno prossimo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Mah... :shock:
31-7-2008 14:44

sicuramente nn è un sito ben progettato categna, manda la cpu del mio centrino 1.6ghz in full mentre carica .. :shock:
25-6-2008 00:25

Ho trovato spassoso il sito; chi lavora in un'organizzazio e subisce riunioni periodiche, apprezerà di sicuro i video, provate a guardare: (da me succede proprio questoo!!! E io sono quella che disegna anziché fare domande)
22-6-2008 14:14

Sembra interessante... Bisogna però stare attenti a non lasciarsi sfuggire qualche commento sul capo quando non è il nostro turno ;)
22-6-2008 13:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto è importante la fotocamera in un tablet?
La fotocamera nel tablet? Ma a che serve?
E' importante ma non essenziale, potrei farne tranquillamente a meno.
E' fondamentale: non comprerei mai un tablet senza una buona fotocamera, o meglio ancora due.
Non ho un tablet e non mi sono mai posto il problema.

Mostra i risultati (1999 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics