Pioneer crea un Blu Ray da 400 Gbyte

Mentre i dischi tradizionali hanno uno o due strati, l'azienda giapponese è riuscita a sovrapporne sedici.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-07-2008]

Pioneer crea un Blu Ray da 400 Gbyte

Terminata la guerra tra Blu Ray e Hd-Dvd con la vittoria del primo, ora la sfida sembra essere il potenziamento del formato vincitore, i cui 50 Gbyte nella versione a doppio strato sembrano ormai pochi.

Al di là delle proposte annunciate dai concorrenti, che parlano di 1 Tbyte stipato su un normale disco da 12 cm di diametro ma che non vedranno la luce prima del 2010, Pioneer presenterà settimana prossima il prototipo di un disco creato a partire dalle specifiche Blu Ray ma in gradi di contenere 400 Gbyte di dati.

Il risultato è stato ottenuto moltiplicando i layer e riuscendo a sovrapporre 16 strati da 25 Gbyte l'uno su un unico disco, tutti perfettamente leggibili: l'ostacolo più grande, infatti, era ottenere un segnale pulito da ogni singolo layer senza che quelli adiacenti interferissero.

Per ora Pioneer ha dichiarato di essere in grado di realizzare dischi a sola lettura ma presto inizierà anche lo sviluppo della versione scrivibile; il lettore necessario per questi Blu Ray super capienti dovrebbe poter leggere i Blu Ray standard.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

Piu' semplicemente, dall'ordine dei 500 Mbyte dei Cd si è passati ai 5.000 Mbyte dei Dvd, adesso stiamo andando verso i 50.000 Mbyte dei Blu Ray, e il passo successivo saranno i 500.000 Mbtye. Se non sarà adesso, sarà tra pochi anni (e intendo davvero pochi). Si potrebbe scrivere una sorta di legge di Moore.
10-7-2008 21:27

Mah sai anche con gli hard disk si diceva così, eppure al terabyte ci siamo arrivati. mi ricordo quando un gigabyte sembrava un'enormità, e probabilmente lo era. 400 GB per un appassionato cinefilo possono essere anche pochi. Metti che deve fare un viaggio lungo ... molto lungo ... estenuante direi ... e ha spazio per un solo dvd :lol:
10-7-2008 20:02

400 gb?? ma che ci metti dentro?? non lo riempio neanche con tutti i dvd che ho!! però a pensarci bene potrei fare l'immagine di tutti i pc dei miei clienti!! :malol:
10-7-2008 18:55

Se si arrivasse presto alla scrittura di questi supporti penso che diventerebeb una specie di standard per il back up
10-7-2008 17:54

Sempre più impressionante... :shock:
10-7-2008 08:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'uomo presto ritornerà sulla Luna, ci si prepara all'esplorazione umana di Marte, la stazione spaziale internazionale sta per essere completata. Cosa pensi degli elevati costi che tale tipo di ricerca comporta?
La natura umana ci spinge a conoscere ed esplorare. Non ci sono costi troppo alti quando questi sono gli obiettivi.
L'esplorazione spaziale (come ogni altra forma di ricerca scientifica) ha i suoi costi, ma le ricadute tecnologiche e quindi i benefici di tali investimenti possono essere enormi.
Può certamente essere interessante sapere se qualche millennio fa c'erano forme di vita unicellulare su Marte, ma la Terra e i suoi abitanti hanno problemi ben più seri che necessitano di tutta l'attenzione e i fondi possibili.
Secondo me non siamo neanche stati sulla Luna, quindi...

Mostra i risultati (4063 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 27 novembre


web metrics