Lively, il micromondo virtuale di Google

Google getta il guanto di sfida a Second Life: per creare la propria stanza virutale in 3D è sufficiente avere un Google Account e usare Windows.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-07-2008]

Lively, il micromondo virtuale di Google

Il paragone con Second Life, il mondo virtuale più noto, è immediato sebbene Google tenga a far sapere - e con qualche ragione - che non si tratta proprio della stessa cosa.

L'ingresso del maggior motore di ricerca nel settore degli universi virtuali in 3D avviene tramite il progetto Lively, come al solito ancora in beta: a differenza della più nota creatura dei Linden Lab, tuttavia, non si tratta di un unico grande mondo persistente. Vi sono invece tante stanze quanti sono gli utenti che ne fanno uso, e ognuno può personalizzare la propria con ciò che Google mette a disposizione.

Tutto ciò che serve è un Account Google, un computer dotato di Windows Xp o Vista (il supporto a MacOs è prossimo, dicono, mentre non si parla ancora di Linux) e un browser a scelta tra Internet Explorer e Firefox. A quel punto basterà, dopo un download di poche centinaia di Kbyte, installare Lively sul proprio Pc e si potrà creare il proprio scenario virtuale in cui invitare gli amici tramite mail.

Che abbia l'aspetto di un'isola tropicale o di un paesaggio invernale o che sia la copia della Silicon Valley, lo scopo è sempre quello: creare un luogo di incontro dove, tramite gli avatar, si possa "socializzare".

La possibilità di avere un corpo (per quanto virtuale) e un luogo personalizzabili (ma solo attraverso gli strumenti offerti dal programma: non è prevista l'aggiunta di contributi individuali se non sotto la forma di combinazioni di elementi già esistenti) dovrebbe, secondo Google, migliorare l'interazione tra gli utenti senza allontanarli da ciò che comunemente si intende per Internet.

La particolarità di Lively, infatti, è che ogni stanza virtuale è pensata per essere integrata nella propria pagina web (sul proprio sito, blog o nei social network) grazie a un'unica riga di codice Html: non è necessario quindi aprire un'applicazione che sta al di fuori del World Wide Web, ma le due cose si integrano a vicenda. Infatti negli scenari si possono inserire video presi da YouTube e immagini provenienti da Picasa.

"E' integrato in Internet, non è un luogo alternativo", ha spiegato Niniane Wang, ideatrice del progetto. "La nostra intenzione è aggiungerlo alla vita reale": dovrebbe trattarsi, infatti, di un modo più naturale, coinvolgente e accattivante di relazionarsi con le altre persone anche rispetto all'onnipresente instant messaging, o almeno così dicono i suoi creatori.

"Crediamo che ci sia il desiderio di socializzare in questo modo. Speriamo che questo prodotto aiuti a farlo", ha concluso Wang.

L'interazione è affidata al drag and drop, operazione da effettuare col mouse: gli elementi dell'arredamento verranno così posizionati semplicemente trascinandoli e anche l'avatar potrà essere mosso con lo stesso sistema. Poi si potrà chattare o far compiere azioni come stringersi la mano o sedersi sulle sedie che adornano la stanza; oppure si potrà toccare un oggetto e aprire così un link a una pagina web.

Ogni micromondo è però isolato dagli altri: non è detto che questa limitazione sia permanente, ma per ora la comunicazione tra due stanze differenti non è possibile. La differenza rispetto a Second Life sta anche nell'assenza dell'aspetto economico: non esiste infatti in Lively una valuta virtuale, sebbene anche questo possa cambiare in futuro.

Qui sotto, il video di presentazione rilasciato da Google.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Nonostante il fatto che reputo questo genere di svaghi una perdita di tempo e una distrazione, credo che Google abbia fatto un buon lavoro. Non appena uscirà la versione per Gnu/Linux, gli darò comunque un'occhio, proprio per il vantaggio di poter utilizzare solo il browser. Penso che proprio per questo, la loro creazione si diffonderà... Leggi tutto
10-7-2008 19:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole a tassare l'uso del denaro contante per diffondere l'uso della moneta elettronica?
Totalmente favorevole.
Favorevole, ma timoroso della sicurezza delle transazioni.
Favorevole, ma bisogna tutelare chi non vuole o non sa usare la moneta elettronica.
Totalmente contrario.
Basterebbe abolire i costi bancari sulle transazioni elettroniche.

Mostra i risultati (5739 voti)
Agosto 2020
Mozilla licenzia il 25% dei dipendenti
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics