Vita difficile per gli 0-day cracker

Da ottobre Microsoft metterà anticipatamente a disposizione delle aziende operanti in sicurezza informatica alcune informazioni relative alle future patch.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-08-2008]

Gli 0-day exploit sono quegli attacchi informatici realizzati tra il momento stesso in cui viene scoperta l'esistenza di una falla nel sistema di sicurezza e la data in cui vengono distribuite le varie contromisure messe in campo dalle aziende produttrici dei software incriminati.

Nell'intento di prevenire i possibili disastri nel periodo precedente l'emissione delle patch, il gigante di Redmond ha annunciato che metterà un nuovo strumento dedicato alla prevenzione del malware, che sarà messo a disposizione delle aziende operanti nel campo della sicurezza informatica per minimizzare i rischi degli exploit.

Intanto, sempre da Microsoft attiva l'annuncio di una corposa correzione di vari software - dodici in totale - che vanno dai sistemi operativi (anche se per ora Windows Vista ne sembra escluso) a quasi tutti i programmi di più ricorrente utilizzo; tra le cinque vulnerabilità importanti risolte, la più interessante sembra quella che risolve i problemi di Access, di cui tuttavia è già pubblico un exploit che potrebbe portare a gravi conseguenza compromettendo la sicurezza dell'intero sistema.

Microsoft raccomanda di evitare l'errore umano ponendo la massima attenzione nell'aggiornamento, specie da parte di chi seleziona manualmente le correzioni che intende apportare al software installato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

{IPNOS}
Perch non passare a LINUX!!?? e abbandonare windows nella sua gabbia dorata zeppa di spifferi d'aria???..
17-8-2008 23:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Utilizzi una VPN?
S, utilizzo un servizio gratuito.
S, utilizzo un servizio a pagamento.
No, ma mi piacerebbe risultare anonimo quando uso Internet.
No, non mi interessa essere anonimo.
Non so che cosa sia una VPN.

Mostra i risultati (1641 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 novembre


web metrics