Tim Berners-Lee promuove il web libero e aperto

Il padre del Web crea una Fondazione per raggiungere con Internet ogni angolo del pianeta e liberare la Rete dai controllori.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-09-2008]

Tim Berners-Lee One Web Foundation fondazione

L'inventore del World Wide Web, Tim Berners-Lee, ha deciso che è tempo di dare vita un organismo che promuova la diffusione della sua creatura nei Paesi in via di sviluppo: la World Wide Web Foundation.

Con un capitale iniziale di 5 milioni di dollari, Berners-Lee vuole promuovere una "Internet non-discriminatoria", aperta e al servizio dell'umanità, libera dalle informazioni false o distorte che inquinano la Rete attuale.

La Fondazione è ora alla ricerca di collaboratori che la aiutino a sviluppare un Web libero e aperto, che ne espandano le capacità e la robustezza e ne portino i benefici all'intero pianeta.

Sono gli aspetti sociali quelli che maggiormente stanno a cuore a Tim Berners-Lee: "Il Web è stato progettato per lo più con l'attenzione rivolta al mondo sviluppato, per il mondo sviluppato. Ma deve comprendere molta più gente per avere un valore più grande per tutti noi".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Solid, il web decentralizzato e distribuito di Tim Berners-Lee

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Durante un lungo viaggio in treno o in aereo, che cosa preferisci fare?
Ascoltare la musica
Chiacchierare coi vicini
Dormire
Giocare (con il notebook, il tablet, lo smartphone ecc.)
Guardare un film o una serie Tv
Guardare il panorama... o le hostess
Lavorare al computer
Leggere un libro, o un ebook
Navigare su Internet (vale solo in treno)
Telefonare (vale solo in treno)

Mostra i risultati (2423 voti)
Gennaio 2020
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Tutti gli Arretrati


web metrics