Casio Edifice scandisce il tempo di David Coulthard

Il veterano della Formula Uno scelto come ambasciatore mondiale della nuova collezione di orologi maschili con orario radio-controllato.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-09-2008]

coulthard casio

EQW-500DBE Edifice di Casio è il primo doppio cronografo con orario radio-controllato a copertura europea. Il marchio si rivolge soprattutto a coloro che per affari viaggiano con frequenza in Europa: l'ora si regola infatti in modo automatico grazie alla rilevazione del segnale dell'orologio atomico al cesio di Braunschweig, in Germania, trasmesso dai ripetitori europei situati a Mainflinger, in Germania, e Anthorn, in Inghilterra.

Con la tecnologia Casio Wave Ceptor, l'orologio si regola da solo in base al cambio di fuso orario e nei passaggi dall'orario solare a quello legale, con una variazione di un solo secondo nell'arco di un milione di anni.

Anche l'estetica non tradisce la storica vocazione alla resistenza del marchio giapponese (di cui Lorenz è il distributore ufficiale da oltre 30 anni in Italia) coniugata al design sportivo: essenzialità delle linee, accuratezza dei dettagli, funzioni integrate e sistema analogico sono i tratti distintivi di EQW-500DBE, dotato di un display cronografico che riporta il nome di 29 città del mondo, cassa e bracciale in acciaio inossidabile e lunetta tachimetrica con finitura ionizzata nera.

A completamento della dotazione tecnica del prodotto, in vendita a 229 euro, segnaliamo l'allarme giornaliero, il world-time, due cronometri indipendenti, il timer, l'illuminazione del quadrante, l'impermeabilità fino a 10 atmosfere.

Velocità e intelligenza ("Speed & Intelligence" è il messaggio internazionale) sono i valori scelti per tratteggiare l'anima del marchio che si rifà all'universo degli sport motoristici. Ha infatti il volto del campione di Formula Uno David Coulthard la campagna di comunicazione dell'EQW-500DBE.

È a partire delle elevate performance di prodotto che Coulthard, che ne rappresenta coerentemente i valori tanto sul piano personale quanto nello stile di guida, è stato scelto come "ambasciatore" per la comunicazione nel mondo.

"Nella mia vita il tempo è fondamentale: il tempo di gara, quello che dedico a famiglia, viaggi, stampa o alla forma fisica" - confida il pilota scozzese, attuale team leader del Red Bull Racing e con all'attivo 13 Grand Prix vinti.

Prosegue Coulthard: "Nel business delle corse è poi tutta una questione di secondi, la sfida per la pole position, la classifica di arrivo alla fine di una gara, e avere un orologio preciso è fondamentale. Ho inoltre impegni di vario tipo nell'arco di una giornata, certo il mio manager fa del suo meglio per ricordarmeli tutti, ma essendo effettivamente una persona adulta devo fare del mio meglio per arrivare puntuale, per questo per me è tanto importante l'orologio".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste tecniche diffusamente utilizzate dagli hacker ti sembra la più pericolosa?
1. Violazione di password deboli: l'80% dei cyberattacchi si basa sulla scelta, da parte dei bersagli, di password deboli, non conformi alle indicazioni per scegliere una password robusta.
2. Attacchi di malware: un link accattivante, una chiave USB infetta, un'applicazione (anche per smartphone) che non è ciò che sembra: sono tutti sistemi che possono installare malware nei PC.
3. Email di phishing: sembrano messaggi provenienti da fonti ufficiali o personali ma i link contenuti portano a siti infetti.
4. Il social engineering è causa del 29% delle violazioni di sicurezza, con perdite per ogni attacco che vanno dai 25.000 ai 100.000 dollari e la sottrazione di dati.
5. Ransomware: quei programmi che "tengono in ostaggio" i dati dell'utente o un sito web finché questi non paga una somma per sbloccarli.

Mostra i risultati (2136 voti)
Dicembre 2019
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Tutti gli Arretrati


web metrics