Non è un paese per Google

Una campagna pubblicitaria chiama in causa Sergej Brin e Larry Page per sensibilizzare sugli ostacoli dei giovani nel mondo del lavoro in Italia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-11-2008]

Draftfcb Anna Cairanti Google ricerca lavoro

Le poltrone dirigenziali, occupate per lo più da over 65, non si liberano con facilità e i giovani si fossilizzano ancor prima di farsi strada nel mondo del lavoro. Per non parlare di tutte le nuove leve, molte delle quali fresche di laurea, intrappolate in un'infinita quanto sfinente odissea fatta di stage, contratti a termine e stipendi risibili.

Tristemente noto in Italia, il fenomeno assume proporzioni clamorosamente inquietanti se osservato da un'insolita prospettiva: non sarà che a rimetterci non sono soltanto le nuove generazioni?

Che ne sarebbe, per esempio, del motore di ricerca per eccellenza se due amici e soci, rispondenti ai nomi di Sergej Brin e Larry Page, avessero davvero inviato a un potenziale finanziatore, visibilmente disinteressato al loro progetto, una email di tale tenore?

Anche un'idea geniale come quella partorita dai due studenti della Stanford University avrebbe, in sostanza, avuto dei seri problemi ad affermarsi nel Bel Paese, dove la gerontocrazia impera.

Ironicamente provocatoria, quest'idea s'inquadra in un più ampio progetto creativo, il Carta Bianca Awards, concorso annuale promosso congiuntamente da Promocard e Art Director's Club Italia.

Con l'edizione C'è posto per me? Il nuovo che non avanza, i promotori quest'anno hanno voluto sensibilizzare sul tema giovani-lavoro coinvolgendo non solo i creativi professionisti, ma anche gli studenti delle scuole di comunicazione.

Rappresentata su cartoline Promocard insieme a centinaia di altre e non meno efficaci creatività, la campagna dal titolo Google è firmata da Anna Cairanti, art director dell'agenzia Draftfcb.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

diciamoci la verità, in sto paese il nuovo non avanza perchè a qualcuno di vecchio fa comodo così...altrimenti non avremmo baroni ovunque e politici più vicini al camposanto che alla pensione!!! parlo per esperienza diretta...il governo sta per emanare una riforma giustizia che sbarra la strada a tutti i praticanti legali che non... Leggi tutto
22-12-2008 00:18

beh, non sarà un caso che in Italia non ci siano sostanzialmente stati, neppure nel bel periodo delle bolle blu (ovvero del boom finanziario e imprenditoriale della new economy) casi di brillante e innovativo business. Certo tralasciando quelli dove c'era solo molto, moltissimo fumo
7-11-2008 10:47

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il numero di multe per l'utilizzo di smartphone alla guida è aumentato del 18% nel primo semestre 2017. Il direttore del servizio di Polizia Stradale propone il ritiro della patente fin dalla prima infrazione, con una sospensione di un minimo di 15 giorni. Sei d'accordo?
No

Mostra i risultati (2154 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Tutti gli Arretrati


web metrics