Orange perde l'esclusiva sugli iPhone: così vuole l'antitrust

Secondo l'antitrust francese, il contratto con Apple introduce un fattore di rigidità in un settore dove la concorrenza è già scarsa.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-12-2008]

Consiglio Concorrenza Apple iPhone Francia Orange

Più di un anno fa, Orange aveva concluso con Apple il contratto di distribuzione esclusiva degli iPhone: come in quasi tutto il resto del mondo (fa eccezione Hong Kong), i melafonini sono venduti in Francia bloccati e legati a degli operatori specifici. In Italia, com'è noto, si tratta di Tim e Vodafone.

Inizialmente l'accordo tra Apple e Orange aveva rischiato di saltare a causa del Codice dei Consumatori francese, che vietava la vendita di un prodotto esclusivamente legato a un servizio. Poi, invece, tutto si era risolto con il rispetto formale del codice.

Nuovi problemi si presentano ora: oggi il Consiglio della Concorrenza (ossia l'Antitrust francese) ha sospeso l'esclusiva, sostenendo che mina la libera concorrenza.

L'accordo, secondo il Consiglio, introduce "un nuovo fattore di rigidità in un settore che già soffre di mancanza di concorrenza"; ancora più preoccupante è il fatto che l'esclusiva sia concessa a Orange per "un periodo molto lungo", ben cinque anni, sebbene Apple possa recedere dopo tre.

L'Autorità francese vorrebbe che tutti gli operatori potessero vendere gli iPhone; non a caso il suo intervento era stato richiesto da Bouygues Telecom, già in prima linea qualora il mercato si apra.

Intanto France Telecom (che controlla Orange) ha fornito i dati di vendita: l'iPhone di prima generazione ha conquistato 150.000 utenti, mentre il modello successivo è stato comprato da ben 450.000 persone.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Persino in Italia è stato "concesso" a due differenti operatori, anche se poi nella sostanza dei fatti non c'è stata sostanziale diversificazione delle offerte. Comunque, anche in questi casi, è un caso isolato dovuto alla fama del terminale. Sono innumerevoli i terminali venduti sostanzialmente in esclusiva da un solo... Leggi tutto
19-12-2008 15:08

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Confessa. Hai mai acquistato un farmaco online?
Assolutamente no, è un reato.
Fossi matto! E' un rischio per la salute.
Non si dovrebbe... ma lo ammetto, qualche volta è successo.
Lo faccio abitualmente anche se è contro la legge o pericoloso.

Mostra i risultati (3575 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics