iCucchiaio d'Argento

Il famoso marchio gastronomico approda su iPhone.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-12-2008]

Il Cucchiaio d'Argento sbarca su iPhone

Il Cucchiaio d'Argento, noto marchio della cucina italiana e ricettario che vanta milioni di copie vendute in tutto il mondo, per Natale ha pensato a una iPhone edition. Trasformato in applicazione in vendita sull'Apple Store al costo di 7,99 euro e disponibile in lingua italiana e inglese, porta sul noto melafonino i contenuti della rinomata cucina italiana, selezionati e approvati dagli esperti.

Scaricata l'applicazione, comparirà nella schermata principale l'icona di un cucchiaio che da accesso ai contenuti. L'applicativo permette una consultazione veloce e comoda navigando nel ricettario che vede le ricette suddivise per aree tematiche: tramite le Occasioni si può scegliere per cene per due o tra amici, ricorrenze speciali come il Natale, buffet, cene di famiglia o festicciole per i bimbi. Attraverso le classiche Categorie si spazia dagli antipasti, pasta e riso, carne, pizza, sughi e salse, dolci. Ma è attuabile anche una ricerca in base al tipo di cottura desiderato scegliendo quella al forno, a vapore, al cartoccio e così via.

Sono presenti naturalmente anche ricette semplici per fare ad esempio una ottima crema pasticcera o montare la maionese, ed è possibile cercare idee sfiziose impostando la ricerca a partire da un ingrediente principale. Infine le ricette preferite possono essere inserite in una raccolta personale in modo da essere immediatamente rintracciabili e per quando mancano proprio le idee viene in aiuto la funzione shaker: scuotendo l'iPhone verrà selezionata una ricetta a caso dall'elenco disponibile.

Naturalmente prescelta la ricetta di proprio gusto, verranno evidenziati gli ingredienti necessari, la procedura di realizzazione con la difficoltà, curiosità legate alla prelibatezza e l'abbinamento con il vino più adatto. Per la cottura, un pratico timer ricorda i tempi di cottura trascorsi per impedire che la prelibatezza vada "in fumo". Se poi in dispensa mancano alcuni ingredienti, sarà possibile inserirli direttamente in una lista della spesa, una funzione comoda perché utilizzabile anche come memo per altre spese da fare.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

L'iPhone ideale per gli chef... Oh mamma, m'è venuta fame adesso... :sbav:
20-12-2008 18:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (724 voti)
Agosto 2020
Mozilla licenzia il 25% dei dipendenti
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics