Ciaociao CiaoWeb

Che cosa sta cambiando nel Web italiano: dall'abbandono della Fiat a un possibile ingresso di Aol nel mercato italiano, il mondo dei Portali sta vivendo una fase di assestamento post Net-euforia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-11-2001]

All'inizio dell'anno, nel Convegno promosso dalla Confindustria sulla New Economy, l'Amministratore Delegato della Fiat Paolo Cantarella aveva ironizzato sulla distinzione fra Old e New Economy, affermando: "Anch'io sono un protagonista della New Economy, essendo Presidente di CiaoWeb".

Oggi Cantarella non potrebbe più fare certe affermazioni alla leggera: in questi giornale il portale CiaoWeb è ufficialmente passato alla multinazionale francese Hachette Rusconi, editrice di Gente Viaggi e operante nel campo dell'editoria e del multimediale. Gli abbonati al portale devono confermare la propria registrazione se vogliono continuare ad usufruire dei servizi.

Il Gruppo Fiat, preoccupato per l'impatto negativo della recessione internazionale sul mercato dell'auto, si sta disimpegnando da Internet dove pure ha investito ingenti risorse.

Lo stesso sembrerebbe accadere per Virgilio-Tin, per ci si vocifera di forti tagli al personale e di una possibile cessione da parte di Seat delle proprie attività internet ad Aol Europe, filiale europea del gigante americano.

Tronchetti Provera, il numero 1 di Telecom Italia, non esclude invece accordi con Mediaset: in pratica Telecom Italia non produrrebbe più contenuti per il Web in proprio ma utilizzerebbe quelli del conglomerato Mediaset-Mondadori, il più forte sulla scena editoriale del nostro Paese.

Intanto una scelta Telecom Italia l'ha già fatta: il taglio di 100 miliardi di investimenti pubblicitari in Rai, che farà andare in rosso i bilanci dell'emittente di Stato. Bisogna evidenziare anche l'indifferenza del mondo politico (di destra, sinistra e di centro) ai passaggi delle principali e-companies italiane in mani straniere: fine del protezionismo o sottovalutazione del Web?

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La NSA non spiava solo i cittadini USA ma anche i governi di Francia, Germania e Italia. Qual è la tua reazione di fronte a questa notizia? (se vuoi dare risposte multiple o commentare ulteriormente, usa il forum)
Sono profondamente indignato: come si sono permessi?
Sono stupito che gli USA siano arrivati a questo punto.
In fondo lo fanno per prevenire gli attentati; quindi li giustifico, almeno parzialmente.
Non mi sorprende. E' da un po' che l'Europa non conta più un tubo.
Accidenti! Avranno ascoltato anche le telefonate con la mia fidanzata/o.
I nostri politici non hanno nulla di più importante di cui preoccuparsi?
Lo so perfino io che i telefoni sono spiati, figuriamoci i terroristi.
Avevano ragione quelli di Zeus News, quando già nel 2001 scrivevano di Echelon.

Mostra i risultati (2718 voti)
Aprile 2019
Ex studente distrugge i computer della scuola con un USB killer
Galaxy Fold, lo schermo pieghevole si rompe quasi subito
È possibile rilevare telecamere nascoste in una camera d'albergo?
La falla in IE che vi ruba i dati anche se non lo usate
Windows, gli aggiornamenti di aprile bloccano i PC con Avast e Sophos
Arrestato Assange, il commento di Paolo Attivissimo
Assange arrestato: ecco cosa rischia
Windows XP, anche l'ultima versione supportata getta la spugna
Nessuno usa la rimozione sicura USB: cambia la policy di Windows
La VPN per chi non sa che cosa sia una VPN
Facebook, i dati di mezzo miliardo di utenti accessibili pubblicamente
Anche Nokia ha il suo smartphone col buco
Asus, utenti attaccati tramite aggiornamenti di sistema
Marzo 2019
L'estensione che ripristina i risultati censurati da Google
UE, approvata la riforma del diritto d'autore, compresi gli articoli 11 e 13
Tutti gli Arretrati


web metrics