L'occhio dell'Antitrust su Windows 7

Il Comitato Tecnico esaminerà il nuovo sistema operativo di Microsoft più attentamente di quanto abbia fatto con i predecessori.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-02-2009]

Microsoft Windows 7 Antitrust

Sin dallo scorso marzo, l'Antitrust statunitense sta esaminando le varie versioni di sviluppo di Windows 7, pronto a cogliere ogni implementazione che limiti l'interoperabilità con sistemi e software concorrenti. Lo stesso aveva fatto a suo tempo con Xp e Vista.

Windows deve offrire a tutti i produttori di software la possibilità di scrivere programmi che si interfacciano senza problemi con il sistema: Microsoft non può privilegiare i propri software, penalizzando i concorrenti.

Per dimostrare tutto l'impegno che ci sta mettendo - e per rispettare le norme che lo impongono - Redmond tiene costantemente aggiornato il Comitato sulle modifiche che via via apporta a Windows e fornisce le build che si succedono.

Ora, con il progressivo avvicinarsi della versione finale, i tre esperti che compongono il Comitato Tecnico responsabile fanno sapere che i test cui sarà sottoposto Windows 7 saranno "più severi" di quelli toccati in sorte ai suoi predecessori.

Il motivo di tanto accanimento è un "cambio nei protocolli in Windows 7" comunicato da Microsoft, che ha richiesto la scrittura di 30 nuovi documenti tecnici e l'aggiornamento di altri 87. La mole del materiale non ha scoraggiato gli esperti, che anzi hanno deciso di dedicarvi la massima attenzione.

A Microsoft in fondo converrebbe puntare sulla chiarezza in questa faccenda: trovarsi coinvolta in un'ennesima accusa di violazione delle norme antitrust - pratica che peraltro sembra lo sport preferito dall'Unione Europea - non può farle che male, anche se la tentazione di mantenere il monopolio a ogni costo ha un fascino irresistibile.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

l'antitrust dovrebbe impedire che non ci sia alternativa! Leggi tutto
12-2-2009 22:18

Microsoft forever Leggi tutto
4-2-2009 19:07

Però forse sono in 3 i capi del comitato, poi hanno altri dipendenti. Mi sa però che loro non guardino il coidce, ma i documenti tecnici prodotti da MS.
4-2-2009 14:43

No: Neo, Morpheus e Trinity di Matrix! :jump: Leggi tutto
4-2-2009 14:41

dubbio quindi microsoft Leggi tutto
4-2-2009 11:10

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il primo dispositivo che utilizzi, la mattina?
Il cellulare
La Tv
La radio
Il computer
Il rasoio
La macchinetta del caffè
L'asciugacapelli

Mostra i risultati (3717 voti)
Agosto 2020
Mozilla licenzia il 25% dei dipendenti
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics