Lego Phone, il cellulare per bambini che non esiste

Sembrava essere nato dalla collaborazione tra Alcatel e il produttore dei famosi mattoncini, invece è solo il frutto di un fraintendimento.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-02-2009]

Alcatel Lego Phone cellulare che non esiste

È un cellulare modulare, cioè composto da pezzi intercambiabili tra loro, costa tra i 20 e i 60 dollari, ha un display a colori, riproduce file multimediali ed è dotato persino di una fotocamera da 1,3 megapixel. Solo che non esiste.

Il telefonino che sarebbe dovuto nascere da una collaborazione tra Alcatel e Lego, in realtà, è solo un'immagine usata dalla prima per illustrare più efficacemente la propria politica durante una presentazione.

A confermarlo è Alcatel stessa, la quale nega che vi siano accordi con il produttore danese dei famosi mattoncini per la realizzazione di un telefonino pensato per i bambini.

Non è sorprendente che in tanti ci siano cascati: l'idea di un cellulare componibile secondo le esigenze dell'utente non è campata per aria. Anzi, Modu, il cellulare modulare, esiste per davvero ed è stato presentato al Mobile World Congress dell'anno scorso.

Più problematica sarebbe l'idea di trasformare a tutti gli effetti un telefonino in un giocattolo per bambini; se è vero ormai che quasi tutti i più piccoli ne possiedono uno "da grandi", non è detto che sia proprio necessario. Fortunatamente, il Lego Phone non esiste.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La tastiera (funzionante) fatta coi Lego

Commenti all'articolo (1)

Lego phone di VodafoneLego Leggi tutto
17-2-2009 09:56

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Di quale generazione fai parte?
Generazione silenziosa: i nati tra il 1925 e il 1945
Baby boomers: i nati tra il 1945 e il 1965
Generazione X: i nati tra il 1965 e il 1980
Generazione Y (o Millennials): i nati tra il 1980 e il 1995
Generazione Z (o Post-Millennials): i nati dal 1995 al 2010
Generazione Alpha (o Screenagers): i nati dopo il 2010

Mostra i risultati (2951 voti)
Gennaio 2022
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Il nuovo, vecchio e doppio laptop di Cassandra
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 gennaio


web metrics