Intel contro nVidia per le licenze di Nehalem

L'accordo tra le due aziende non coprirebbe i processori più recenti, per i quali nVidia non potrebbe più produrre chipset. Il tribunale deciderà.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-02-2009]

nVidia contro Intel licenza Cpu Nehalem Gpu

Intel si scaglia conto nVidia, che risponde colpo su colpo: l'armonia tra i due produttori sembra essere terminata a causa di un problema di licenze.

Quattro anni fa, Intel e nVidia strinsero un accordo: la prima avrebbe concesso una licenza d'uso per la produzione di chipset; in cambio, la seconda avrebbe fornito alcuni brevetti e tecnologie legati alle Gpu.

Intel ora sostiene che il patto stretto a suo tempo non valga più o, per essere più precisi, non copra le attuali generazioni di Cpu che integrano il controller della memoria, come i Core i7 basati su architettura Nehalem.

Per far valere le proprie ragioni Intel si è rivolta a un tribunale dopo aver cercato per un anno di risolvere la questione senza ricorrere alle vie legali, o almeno così sostiene.

Dal canto proprio nVidia ritiene che le licenze concesse siano tuttora valide, anche per i Nehalem e che la mossa di Intel sia solo un tentativo di salvare un mercato che ormai sta morendo.

Secondo Jen-Hsun Huang, Ceo di nVidia, "il cuore della questione è che la Cpu ha fatto il proprio tempo e l'anima dei Pc si sposta rapidamente verso la Gpu. Si tratta di un chiaro tentativo di soffocare l'innovazione al fine di difendere il morente mercato delle Cpu".

Ora la palla passa al tribunale, mentre Intel si augura che l'incresciosa vicenda non intacchi la collaborazione negli altri campi in cui le due aziende ancora cooperano.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

L'avidità fà fare sempre cose stupide Leggi tutto
20-2-2009 21:01

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come proteggi il tuo computer?
Proteggere? Dai ladri, forse?
Ogni tanto utilizzo un antivirus online.
Ho un antivirus e tengo aggiornato il sistema operativo.
Ho antivirus, firewall, antispyware, parental control e ogni sorta di protezione.
Utilizzo Linux.
L'unico computer sicuro è un computer offline.

Mostra i risultati (5386 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics