Una consolle low cost destinata al terzo mondo

Si chiama Zeebo ed è ideata per i Paesi in via di sviluppo: ha l'hardware di uno smartphone e permetterà di acquistare videogames a basso costo, tramite connessione 3G.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-04-2009]

Zeebo Brasile Tectoy Qualcomm console low cost

Il prossimo luglio debutterà in Brasile Zeebo, una consolle per videogiochi low cost e dedicata alle nazioni in via di sviluppo, dove la pirateria e i prezzi elevati rendono difficile se non quasi impossibile il successo delle consolle tradizionali.

Questa almeno è l'opinione di Tectoy, azienda alle cui spalle c'è Qualcomm e che è responsabile per l'assemblaggio e la distribuzione di Zeebo.

All'interno della consolle trova posto un processore Arm 11 a 528 MHz (lo stesso che si trova in alcuni smartphone, come il Sony Xperia X1 o il G1 di Htc), mentre la parte grafica è affidata al core Qualcomm Adreno 130, che permette una risoluzione massima di 640x480 pixel.

Vi sono poi 128 Mbyte di Ram Ddr, 1 Gbyte di memoria flash per la memorizzazione dei giochi, tre porte Usb 2.0, uno slot Sd e il supporto alla connettività 3G (Hspa/Edge), oltre naturalmente a un gamepad.

Il supporto alle reti cellulari 3G è fondamentale per i piani di Tectoy: i giochi infatti saranno venduti non su supporto fisico ma tramite download e costeranno circa 12 dollari l'uno.

Ovviamente non potranno essere videogame di ultima generazione; stando a chi l'ha provata la grafica si situa a metà strada tra la PlayStation 1 e la PlayStation 2, mentre i giochi già inclusi possono dare un'idea delle possibilità di Zeebo: Fifa 09, Need for Speed Carbon, Brain Challenge, Prey Evil e Quake.

Tectoy sostiene che la consolle sia a prova di pirata: questo dovrebbe invogliare i produttori di software a scrivere giochi per Zeebo, mentre i prezzi bassi dovrebbero spingere i clienti a non rivolgersi più al mercato della contraffazione.

Il prezzo di lancio in Brasile è di circa 200 dollari: una cifra interessante se si pensa che, nella vicina Argentina, una Nintendo Wii viene venduta a circa 1.000 dollari.

Dopo l'esordio Zeebo punterà alla conquista del Messico, dell'Europa orientale e dell'India nel 2010; nel 2011 dovrebbe poi arrivare in Cina.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

HAI RAGIONE Leggi tutto
1-4-2009 17:27

Una trovata pubblicitaria senza prospettive concrete di successo. Perche un brasiliano dovrebbe spendere 200 dollari pr una consolle come questa per poi comprare i videogiochi originali ad un prezzo europeo quando pu comprare consolle si a mille euro e poi masterizzare tutti i giochi che vuole. Questo discorso non un incentivo alla... Leggi tutto
1-4-2009 14:03

Questi B A S T A R DI !!! che brucino all'inferno pieni di cancri! Vogliono togliere il sangue anche da una rapa. Oltretutto vendono le loro merci avvelenate a un prezzo maggiore, proprio dove c' meno ricchezza! Succede anche da noi: in germania l'elettronica di consumo costa mediamente un 20% in meno, e gli stipendi sono minimo 50%... Leggi tutto
1-4-2009 13:55

ok... ma non sarebbe meglio portare medicine e cibo e poi una volta apposto la zona del 3 mondo portare console e pc negroponte vari? :roll:
1-4-2009 01:22

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La rete ha reso famosi due personaggi per certi versi simili anche se molto diversi: secondo te chi il pi grande?
Julian Assange. Prende informazioni dalle grandi aziende e dai governi e le rende pubbliche gratuitamente. stato accusato - tra le altre cose - di terrorismo.
Mark Zuckerberg. Prende informazioni e dati personali e li vende alle grandi aziende e ai governi. diventato l'uomo dell'anno.

Mostra i risultati (2113 voti)
Giugno 2023
Venti di tecnocontrollo in Spagna
Maggio 2023
Stack Overflow è la prima vittima della IA
WhatsApp, ora i messaggi si possono modificare dopo l'invio
HP e l'aggiornamento che rende inutilizzabili le stampanti
Windows 10 21H2, aggiornamento forzato in vista
Google Chrome dirà addio al lucchetto da settembre
WhatsApp accede di nascosto al microfono. Solo un bug di Android?
Western Digital agli utenti: gli hacker hanno i vostri dati
Il “Padrino della IA” lascia Google per avvertire il mondo dei pericoli
Aprile 2023
WhatsApp introduce il supporto a più smartphone
La UE metterà il naso negli algoritmi dei giganti del web
Con la vendita della Rete TIM avremo le tariffe più alte
Windows 11 in versione live
Western Digital violata, sottratti 10 Tbyte di dati
Windows 11, il tasto Stamp cambia funzione
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 2 giugno


web metrics