Nintendo taglia il prezzo della Wii

Il calo del 20% servirà a risollevare le vendite, ultimamente in calo. Qualche novità anche per la console portatile DSi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-09-2009]

Nintendo taglia prezzi Wii 20% 4 ottobre

Nintendo ha deciso di tagliare i prezzi della console Wii del 20%, imitando così le decisioni recentemente prese anche da Microsoft e Sony.

In Giappone il prezzo scende così a 20.000 yen e in Usa, a partire dal 4 ottobre, a 199,99 dollari; per il mercato europeo - e dunque per l'Italia - sono attesi annunci a breve.

Non cambia tuttavia il contenuto della confezione che continua a comprendere, oltre alla console, un Wii remote, un nunchuck e il gioco Wii Sports.

Riducendo i prezzi, Nintendo spera probabilmente di mantenere la posizione dominante nel mercato delle console, minacciata da un rallentamento delle vendite e dall'avvicinarsi del debutto delle tecnologie annunciate qualche mese fa dai due concorrenti.

Nintendo si prepara anche a rinnovare la linea di console portatili DSi: tra un mese, dal 23 ottobre, sarà disponibile in tre nuovi colori - blu metallizzato, rosso e azzurro - e dotata di due software aggiuntivi: Flipnote Studio (per la creazione di disegni e l'animazione di filmati) e un widget per accedere al proprio profilo su Facebook.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

soprattutto se le altre console scendono di prezzo pure...
25-9-2009 11:14

Che però a tantissimi di noi fa taaaaanto comodo! :wink: Scherzo ovviamente anche se la realtà non è molto distante da ciò che ho detto... Purtroppo non vedo molte altre soluzioni alternative: la gente non compra e tu cerchi di attrarla con meno spesa: è sempre stato così anche perchè la wii sinceramente è una cosa che in casi di... Leggi tutto
25-9-2009 06:46

Purtroppo nei momenti di crisi economica la prima situazione di conttrazione e proprio nei volumi di vendità che si riducono, e quindi ridurre il costo unitario dei prodotti è una parziale soluzione momentanea :wink:
24-9-2009 13:38

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I bambini sempre più spesso entrano in contatto con la tecnologia a una tenera età (per giocare, comunicare e cercare informazioni), anche grazie alla diffusione di smartphone e tablet. Quale dovrebbe essere la maggiore preoccupazione dei genitori?
Potrebbero visionare materiale inappropriato o visitare siti inopportuni.
Potrebbero comunicare con sconosciuti o persone non ritenute affidabili.
Potrebbero essere vittime di cyberbullismo, sui social network o altrove.
Potrebbero spendere denaro online senza che i genitori lo sappiano, anche a causa delle app che richiedono acquisti online durante i giochi.
Potrebbero diffondere dati personali (compresi foto e filmati) senza essere coscienti dei rischi.
Potrebbero incorrere in difficoltà a relazionarsi con amici dal vivo, nascondendosi dietro relazioni disintermediate dal mezzo informatico.

Mostra i risultati (1336 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics