Security Essentials, l'antivirus gratuito di Microsoft

Disponibile per Windows Xp, Vista e 7, secondo Microsoft è una soluzione leggera e poco invasiva. Symantec: "Protezione insufficiente".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-10-2009]

Microsoft Security Essentials download

Live One Care e Windows Defender sono ufficialmente morti; è Microsoft Security Essentials a godersi ora i riflettori, dopo aver concluso il periodo di beta testing iniziato a giugno.

L'antivirus gratuito di Microsoft (noto precedentemente con il nome in codice Morro) può già essere scaricato a installato su tutti i Pc dotati di Windows Xp, Vista o 7.

L'obiettivo è scalzare dai loro troni principalmente le alternative gratuite (Antivir, Avast, Avg sono i nomi più diffusi - ma non gli unici) ma la discesa in campo di una suite di sicurezza sponsorizzata da Microsoft fa tremare anche i fornitori di programmi a pagamento, almeno per la forza del marchio che molti utenti trovano familiare e rassicurante.

È ancora presto per farsi un'idea precisa sulle reali capacità di Security Essentials che, già nel nome, si propone come una soluzione "essenziale", di base, per difendere il Pc.

Quanti si sono già espressi sono un po' di parte. Da un lato Microsoft parla di "una sicurezza di qualità, che sia facile da utilizzare, non invasiva" e in grado di "evitare i problemi ben conosciuti di compatibilità o eccessiva presenza, che portano l'utente a disattivare l'antivirus".

Dall'altro società concorrenti, come Symantec, hanno demolito Security Essentials marchiandolo come un programma pesante, che consuma troppa memoria non solo rispetto ai concorrenti gratuiti ma anche rispetto a quelli a pagamento, e non particolarmente efficace, sostenendo che " offre una protezione ridotta in un momento cruciale nella lotta alla cybercriminalità".

La prova sul campo saprà ora dirci se la proposta di Microsoft sia valida. Chi volesse scaricare il software deve essere in possesso di una copia originale di Windows e oltrepassare la verifica Wga.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Falla critica in Windows, Microsoft rilascia una patch di emergenza

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 20)

Poi si lamentano del Norton :shock: :lol: Non è che poi tra un annetto (quando avrà preso piede) diventa :mucca: "Grazie d'averlo testato e diffuso ma ora PAGA!" :twisted: Ciao Leggi tutto
3-10-2009 19:42

Allora fagliene due :prrr: :prrr: anzi :ko: TRE :prrr: :prrr: :prrr: :lol: Ciao Leggi tutto
3-10-2009 19:31

@mediazoo: Ripeto, ben vengano persone come te che hanno soprattutto la testa e la voglia di fare esperienza sul campo con nuovi prodotti. Sono d'accordo con te, il miglior antivirus è la persona che siede davanti al pc! @zero: effettivamente, i requisiti di sistema sono piuttosto altini... quindi, diventa adatto solo su pc non troppo... Leggi tutto
3-10-2009 14:15

Premesso che non sono contrario ai prodotti Microsoft (per molti pare sia una sorta di guerra di religioni). Una prima critica a questo antivirus la vorrei fare. Nei requisiti c'e' scritto 1GB di RAM! Mi sembra come minimo esagerato. Per questo ho abbandonato l'idea di provarlo. Ciao!
3-10-2009 12:38

Gli antivirus siamo noi Leggi tutto
3-10-2009 11:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai acceduto a una rete Wi-Fi di qualcuno senza il suo permesso?
No, mai.
No, ma lo farei se ne avessi la possibilità.
Sì, ma era una rete Wi-Fi pubblica approntata appositamente.
Sì, ma era una rete Wi-Fi lasciata aperta e quindi ci potevo entrare anche senza le credenziali necessarie.
Sì, una rete Wi-Fi privata di cui ho hackerato la password (o di cui ho conosciuto la password).

Mostra i risultati (1887 voti)
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Pirateria, la soluzione è sospendere Telegram
Tutti gli Arretrati


web metrics